domenica 30 novembre 2008

Il "Circo" è mio!

Ebbene sì: oggi, durante la prima delle sette parti del mio shopping natalizio, ho comprato il nuovo sfavillante album di Miss B.
Ora il circo è mio!

Lol, fuggo ad ascoltarlo!!!

sabato 29 novembre 2008

Profumo di manzo: Jon Cossu.





















































Sono senza fiato! Questo è troppo, è assurdo, è inverosimilmente figo: è perfetto!
Se gli trovate anche solo un difetto io da suora mi faccio prete!!!
Ps: questo è il manzo "incredibile"!

venerdì 28 novembre 2008

Trionfo auditel per la Talpa!

Trionfo auditel per "la Talpa" picchi inauditi: 7 milioni di italiani incollati allo schermo e apoteosi da 52% di share!

Qui il link dettagliato http://www.tvblog.it/post/11615/analisi-auditel-le-curve-di-giovedi-27-novembre-2008
Tanto di cappello!

Sondaggi, sondagge e la BritneyResurrection!!!

Ecco a voi tutta la verità e nient'altro che la verità.
Sì, è risorta, è risorta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ma passiamo brevemente ai sondaggi.

A "troverò mai un uomo?" avete risposto così:
no fattene una ragione 7%
sì Zobeide 71%
sì, se ti accontenti 7%
sì, un modello di A&F 14%

A "ma esistono frocioni belli?" avete sentenziato:
no almeno non per te 25%
sì, ma non per te 58%
sì, e se preghi la Madonna.. 16%

A "ma frocio è offensivo anche detto da me?" you said:
no perchè ti stò già aspettando co' na mazza da baseball 66%
no, tu sei gay quindi sottointendi rispetto 33%

Ed ora la nuova stagione di sondaggi e sondagge:
tutta sul pop e sulla Pop Princess, in piena resurrezione (se volete informarvi vi consiglio Popslut, aggiornatamente ironico, sito da cui ho preso la foto) e sulle sciaquette che le contendono il trono!

Let's see.

Più Talpa per tutti!!!

Ieri sera trionfale ultima puntata della talpa!
Finita tutta d'un fiato all'1.37 di stanotte (a parte l'inutile 'insistenza sulla famiglia zulu) la talpa è stata uno strabordante successo.

3 i dati principali:

Paola Barale: una donna un mito.
Confermatasi in tutta la sua magnificenza, elegante, diva e maliziosa come pochi; da ricordare il "me l'avesse detto prima" riferito all'interesse erotico del Trentalance nei suoi confronti.
Se non è sveglia lei io non sono casta!
Qui la sua proverbiale eleganza in prime time:
Che donna! Fossi etero sarebbe mia, fossi donna sarei lei!

Il trionfo di Santa Karina Cascella.
Ebbene sì ha vinto.
Dopo sette test superati (record assoluto per qualsivoglia reality mondiale), un vibratore incastrato, una dozzina di attacchi di panico, ottocento giorni in capanna Zulù, un fidanzato che la cornifica, e Pasquale che non si vuol daglià i capelli Karina ha meritatamente vinto la talpa.
Diciamolo: amo questa donna, specie quando è tarantolata, ma mi auguro per lei che la talpa abbia fatto vedere al suo pubblico che non è solo una iena urlatrice, ma che è una iena che urla dal profondo del cuore!

Ultimo ma non ultimo: il Trentalance è la talpa!
Un uomo che ha fatto dell'erotismo un mestiere, che ha elevato il controllo delle emozioni al pene, che ha dato prova di come si può essere una talpa-gentiluomo, che ha mostrato all'Italia tutto ciò che poteva mostrare: eccolo qui con un'inequivocabile quanto esplicita faccia talpesca.

Ps: che la talpa fosse lui lo sospettavo da tre puntate!
Ps2: più Talpa per tutti!
Psp: più Trentalance per tutti!!!

mercoledì 26 novembre 2008

Il promo del video di "Circus": S-U-B-L-I-M-E.

S-u-b-l-i-m-e.

E se è sublime è sublime, no? E cmq ho la bava da due giorni, sono in preda crisi da Britney, pazzo per il tour, pazzo per lei e in preda a raffiche continue delle sue canzoni: Amnesia in particolare.

Cazzo, come si fa a non amarla?

Ps: look down: è arrivata la "fenomenologia del manzo passeggiante"! Da non perdere!

L'invasione degli ultrafighi: ovvero quanto manzo c'è per strada!

Amo la carne bovina! E' innegabile.
Ma cominciamo con la fenomenologia di oggi, che amerei chiamare "del manzo pendolare".
Perchè? Perchè ho notato che c'è più cazzo per strada che sulle riviste specializzate.
Tra l'altro ne esistono diversi tipi, razze e specie, la cui numerosità mi induce a ritnere le mie osservazioni comprensive di una casistica del 98,8% delle tipologie universali inerenti allo studente superiore ed universitario, ovvero un range d'età che va dai 17 ai 25 anni circa, poco più poco meno.
La classificazione è stata dura, ma ecco a voi il frutto del mio lavoro, diviso per tipologie:

tipologie ontologiche (sono le caratteristiche intrinseche, esistenziali, del manzo, essenziali per partire nella nostra analisi)

la carne sprecata: questa è la pre-categoria, ovvero il 99% dei manzi che trovi per strada sono carne sprecata, in quanto tristemente etero. Tristemente per noi. Noi che potremmo accudirli, amarli, vezzeggiarli e, non ultima, scoparli; per questo quasi ogni manzo è "carne sprecata".

il fidanzato: è un'altra trans-categoria, e non parlo certo di Luxuria, perchè la categoria del fidanzato ci colpisce tutti, perchè sia etero che gay purtroppo possono esserlo, e puntualmente lo sono.
Ma parlando di manzi passeggianti, ovvero pendolar-universitari, con la categoria "fidanzato" intendo quelli, fighi come dio solo sa, che trovi beatamente in treno, per strada, su una panchina, in aula, mano per mano con la propria ragazza: orrrrrrrore, voglio morire. E per giunta, non pochi si limitano al bacio; infatti, in ogni dove, scorgo vomitevoli scene e scenette romantiche "al bacio", e a volte "alla lingua", tutto questo non potendo sparare in testa a lei e scoparmi lui.
Sigh, che tristezza.

il mannaggia: è, dopo le prime due, la tipologia in assoluto più comune. Sì, perchè il mannaggia è quel ragazzo insindacabilmente figo ma con uno o due difetti che ti entrano in testa come un tarlo (siano essi un naso troppo pronunciato, un neo in più, due denti storti, le orecchie a sventola..) e che non ti escono più, a meno che non te li scopi! Ovviamente, stando qui io a parlare di gente che incrocio in treno o per strada, chi avrà mai la grazia di scoparli? Nessuno, perchè è tradi e devo andare a lezione, prendere il treno e poi lui sarà o fidanzato o cmq carne sprecata.
Sigh, doppia tristezza.

l'incredibile: è la categoria che mi fa rodere di più in assoluto. L'incredibile è un figo pazzesco, talmente perfetto che sembra uscito da un manga erotico, tanto da non crederci, ma è lì di fronte, davanti ai tuoi occhi, e tu sbavi.
L'incredibile ha l'altezza perfetta, il fisico perfetto, il look perfetto, la pelle perfetta, il viso perfetto, il culo perfetto, il pacco enorme, ecc.
Fenomeno raro ma non unico.

tipologie per "taglia"

lo small & pretty: è una categoria molto frequente e decisamente deliziosa; è la versione maschile di Kylie Minogue, bello come il sole ma alto 1.50 (o poco più).

l'enorme: è un maschione colossale, modello corteggiatore di U&D, alto dall'1.85 ai 2 metri, con un fisico statuario e un viso d'angelo; è una figata, ma è leggermente inquietante.

il right what you want: è il mio preferito. Il nome dice già tutto, forse troppo. Io qui mi riferisco alla "stazza", che nel mio caso è un bel figo magro&tonico alto 1.80, e per voi chissà!

tipologie per carattere

il self confident o quanto sò figo io: è quello che è figo e sa di esserlo, il che di solito si rispecchia nel look (che di solito tende ad un mito tra "truzzo"e"over") e in un fare da diva di holliwood: la camminata spavalda, lo sguardo fiero e cagone, il modo palesemente lento con il quale si mette la sciarpa o si leva il giubbotto, il modo in cui si siede, il modo in cui si atteggia con cellulari e apparecchi di ultima generazione (perchè se non hanno la "i-"davanti non sono contenti). Di solito il self confident tende ad essere oltre curato, dall'abbronzatura d'inverno, alle sopracciglia pinzettate, al taglio all'ultima moda.
E' un bell'esemplare, ma un esemplare che prenderesti volentieri a pugni.

il consapevole: il consapevole è colui che sa di essere figo ma non lo sbatte in faccia al mondo, e soprattutto non lo sbatte in faccia a te che parli con lui, ma nei suoi modi, nel suo sguardo e nel suo vestire scorgi tutta la sicurezza che scorre potente in lui, in una leggera ma preponderante consapevolezza. Delizioso, non c'è che dire.

l'inconsapevole: è l'opposto del quanto sò figo io, è colui che è figo e che non sa di esserlo, di conseguenza non si atteggia, non cammina come se avesse un tacco dodici, non cura particolarmente il vestiario e non ti guarda dall'altoin basso come se fossi un'attricetta di Bollywood. Tra l'altro non si offende se lo guardi, perchè è miglia lungi da lui il ritenere che tu lo stia fissando perchè è un figo della madonna: lo adoro!

l'insicuro: è un altra tipologia amabile, che consiste essenzialmente nell'evoluzione dell'inconsapevole, ovvero l'insicuro non solo non sa di essere figo maanche non crede di esserlo, il che è a dir poco mitico! Sì perchè, se incontrerete l'insicuro, lo potrete vedere nascondersi sotto la sua sciarpa, guardare dappertutto e da nessuna parte, e anche, in casi rari ma possibili, scambiare due parole con voi per sentirsi meno solo. Ovviamente non pensiate che se vi da un dito voi possiate prendere tutto il braccio...e le gambe!

l'incazzato cronico: è una fuggevole visione, solitamente in preda alla fase post mi è morto il gatto, ovvero l'incazzatura cronica. I suoi tratti distintivi sono pochi ma evidenti: il berretto schiacciato sulla faccia, gli occhi fiammeggianti, il viso tirato in una smorfia poco piacevole e una camminata talmente veloce che difficilmente gli starete dietro, nemmeno con gli ormoni a mille e la curiosità da Alice nel paese delle meraviglie di vedere dove va.
Provare per credere! Inseguitene uno e poi ditemi dove va.

tipologie per look

il casual: il casual si autodefinisce: è vestito, non bene, non male, non look, non non look, non a caso, non finto a caso; è semplicemente classic: felpa e jeans, poco più, poco meno.

il causal consapevole: detto anche il "casual non a caso" o "finto casual" è quel ragazzo che a prima vista sembra casual, ma ad una seconda ripassata appare chiaro che nessun particolare è fuori posto: la cinta è quella giusta, il giubbino è quello giusto, il jeans è quello che gli esalta il fondoschiena, la felpa è quella appena uscita nei negozi, ecc.
Sinceramente apprezzo.

il truzzo: è la degenerazione delle degenerazioni, è un essere da cui leveresti immediatamente lo sguardo se non avesse due pettorali grandi come una casa, dei bicipiti che ti saltano in faccia e un viso da modello di Abercombie & Finch.
Il truzzo o "tamarrus italiensis" è diffuso quanto la pizza ed il mandolino, ed è caratterizzato da una tassonomia ricorrente: occhialoni alla Paris Hilton, berretto della D&G, mutande ascellari della Duch (evidenti nella loro interezza, vista la palese vita bassa dei panatloni), jeans che costano più di me (spesso della stessa marca delle mutande, o addirittura dei Jekerson), scarpe di marca (spesso di colorazioni tendenti all'argento-oro, tanto per rimanere sobri), maglioncini stretch o felpe aderentissime, e, ultima ma non ultima, pelle tendente all'arancio, sopracciaglia pinzettate e taglio supercool...almeno per loro.
Brutta cosa e bella cosa insieme.

l'over: è una variante ramificata del truzzo, perchè non si veste allo stesso modo (grazie a dio) ma condivide col truzzo l'immensa cura di sè stesso, cosa evidente dall'enorme numero di dettagli evidentemente evidenti evidenzianti l'abbigliamento e la faccia, bella, bellissima, ma con più trucco di Christina Aguilera: abbronzati, pinzettati, tolettati, pettinati, profumati, peircingati e corredati da cappellino o sciarpa di tendenza.
L'over è proprio over. Troppo di tutto, ma anche troppo scopabile.

lo style: è l'evoluzione del manzo comune, è l'incrocio perfetto tra l'over, il truzzo e il finto casual. E' tolettato, profumato e pettinato, ma non è abbronzato, nè si veste come una baldracca di strada. Il suo look è evidentemente evidente (lo so, lo so, mi ripeto), abbinatissimo, con un vero gusto per i colori che usa sapientemente, abbinandone non più di due, e comprendendo nell'abbinamento anche orologio, scarpe e cinta.
Il risultato? Un figo tutto da guardare (cosa che tra l'altro apprezza, essendo nato per mettersi in mostra)
ps: io appartengo al look style, ma certo solo ben lontano dall'essere manzo. Sigh.

lo skater: è tipico, tipico, tipico. Segni distintivi: felpona di due taglie più grande, pantaloni a vaita bassissima larghi come il tendone del Circus di Britney Spears (tra l'altro con boxer grigio-neri c-o-m-p-l-e-t-a-m-e-n-t-e in vista essendo le braghe calate fino all'inverosimile nonostante la presenza di un'evidentemente inutile cintura da rapper), cappello con frontino girato di lato, scarpe da skate, spesso le Etnies.
Che dire, c'è a chi piace.

l'alternativ: è la variante dello skater proveniente dai centri sociali. Le modifiche apportate al look skater sono poche ma essenziali; prima i capelli: o rasati o rasta; seconda l'accessorio: la kefiah (la sciarpetta da comunista spinto); terza il giubbottino figo, meno largo del tipico giaccone in nylon dello skater.
Per il resto felpa, braghe calanti e scarpe enormi sono le stesse.
Le varianti però, in questo caso, sono pressocchè infinite.

il punk: il punk è punk, assolutamente e perentoriamente. Tipico e classico il punk emerge dalla massa indossando pantaloni strettissimi, color nero o grigio, giubbotto di pelle nera con borchie, "stivaletti da puttana" (ovvero carroarmati neri alti fino alla caviglia), maglia o felpa punk, sfoggiando una capigliatura che va dal rasato alla mega cresta in verticale, corredando il tutto con orecchini più o meno pesanti, cinture e braccialetti borchiati, e spille dappertutto.
Il punk è un must, potrà non piacere, ma è un must!

il daltonico: qui iniziano le note dolenti; il daltonico non sa abbinare i colori, per niente! Vedrete il giallo col rosso, il blu col nero, il verde col blu, l'arancio col grigio, ecc. Il daltonico è una botta negli occhi. Il daltonico solitamente è anche "alpino", ma spesso si possono incontrare daltonici vestiti con capi decenti, ma con colori allucinanti. C'est la vie!

l'alpino: oh my god! L'alpino è horrorful. Sì sì, l'alpino, come tutti gli altri è un manzo, ma uccide qualsiasi senso dello stile. Veste usualmente camice di flanella a quadrettoni, felpe di pail, jeans vecchi o extra large, tute da ginnastica, giacche del padre o vestiti consunti.
L'alpino, inoltre, è sempre "daltonico".
Poveri noi che li guardiamo! Armatevi di occhiali scuri, di un karma secolare, e buttatevi nella mischia!

l'accaldato: è una chicca che v'ho tenuto per la fine. L'accaldato è colui che indossa sempre qualcosa in meno di quanto opportuno nella stagione corrente, per la nostra immensa gioia.
E' quello che d'inverno inoltrato ha il giubbino estivo aperto, che in inverno va via solo in felpa, che d'autunno gira ancora con la maglietta a mezze maniche, che in primavera mette già le braghe corte e d'estate tende ad usare lo stesso look della primavera, con punte estatiche a petto nudo. Dulcis in fundu, appunto.

Da notare che le categorie in questione si riferiscono tutte a manzi, ma che molte di loro sono tranquillamente applicabili a un qualsiasi maschio passeggiante, e che sovente sono da usare in abbinata.
Ad esempio, spesso il truzzo è self confident, l'insicuro è daltonico, l'accaldato è skater o alternativ, lo small&pretty è inconsapevole, ecc.

Buona Categorizzazione a tutti!!!
ps: per i ragazzi comuni ci sono, ad onor di completezza, anche l'emo ed il dark, ma raramente ho visto manzi appartenere a queste due specie (tra l'altro parecchio diffuse).

Kiss me all over.

lunedì 24 novembre 2008

Travolta da un'insolita tragedia: torna di moda l'uomo peloso!

Oh my god! Ditemi che è falso, ditemi che è uno scherzo, ditemi che non è pelo quello che vedo!!!
No non ce la faccio! Tragedia, tragedia, tragedia!
Oggi torno in palestra, dopo evidenti assenze connesse agli scioperi e alle mie vacanze romane, e vedo entare due noti tocchi di gnocchi (du bonazzi per intenderci) e già sto là a sbavà aspettando che si tolgano la maglietta e mostrino al mondo i loro pettorali glabri e scolpiti, allorchè accade la tragedia: mentre la bava aveva già preventivamente toccato terra, vedo del nero sui loro gloriosi petti nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo avrò visto male, sarò sovraeccitato, noooooooooooooooooooooooooo è proprio pelo.
Se sò fatti ricrescere lo zerbino!! Mamma mia come me sò caduti, oggi come oggi non me li farei neanche morto...bhe ok, avete capito tutti...me li farei ancora, ma bendato..
Che schifo! Ditemi che non è vero!

Ditemi che non è tornato di moda l'uomo peloso!!!

sabato 22 novembre 2008

La frase del giorno!

"La banana sa di sale!"
Sorella Jc dixit.

Circus sbarca in rete!!!

Shock: la foto è enorme!!!
Sì sì, vi sembrerò arteriosclerotica, perchè Circus, in rete, ci è già finito settimane fa, ma era anche stato rimosso, ovviamente.
Quello che sottolineo è che adesso è reperiblile ogni singola traccia dell'album, comprese le bonus track, senza alcun problema.
Dove? Ma su youtube ovviamente!
La Circus mania è a livelli assurdi! Questo album è ecletticissimo, ovvero, secondo me, un pochetto strano, ovverosia, pur restando pop il filone principale dell'album, ha pubblicato canzoni diversissime l'una dall'altra, alcune che amo alla follia come If You Seek Amy (f.u.c.k me), Circus e Amnesia e alcune che trovo molto poco promettenti come Lace and Leather e moooolte altre.
Ma stiamo parlando di Santa Spears, quindi mi innamorerò di ogni singola traccia ad un secondo ascolto.
Il concetto da sottolineare però è proprio l'eterogeneità delle canzoni, tutte pop ma tutte con un sound differente (una tra tutte Phonografy, moolto cool) il che è sia un bene che un male: un bene perchè l'album è un album maturo, frutto della selezione tra miliardi di canzoni, e da la certezza di adorarne almeno una canzone ma è male perchè probabilmente si snobberà almeno metà del disco, mettendo a palla l'altra metà, fino a diventare Chris Crocker e ballare la vostra song preferita in bikini.
Ovviamente, preso da questa dicotomia ottimo/pessimo, non ho potuto far altro che riascoltare ogni singolo pezzo (notare cmq che il sound dei brani su youtube non è affatto hq) e alla fin fine ho promosso l'album! Album che comprerò di corsa, fosse solo anche per Womanizer, Circus e If You Seek Amy!!! Per il resto chi se ne fotte!

E poi, come dichiarato in Kill the Lights (apprezzabile ma un pò ripetitiva, un pò come tutte..), Britney Spears è la nuova Queen of Pop!!!
Indiscutibilmente.

giovedì 20 novembre 2008

Voglia di maschio.

L'immagine già dice tutto.
Ma vogliamo parlarne? Certo, questo è un blog, e questo è uno sfogo.
E io voglio parlarne!
Tra l'altro, scusate la franchezza ma parto "ex abrupto"!
Vorrei davvero chiedervi se vi risulta che ci sono dei frocioni belli, perchè a me sembra che tutti quelli resisi disponibili sui siti siano dei gran cessi, salvo "elevate" eccezioni nel senso che sanno di appartenere ad una specie protetta e quindi negano qualsiasi contatto, in modo da preservare il loro primato.
Domanda numero due, collegata alla prima, perchè tutti quelli che ti vogliono conoscere sono dei cessi abissali???
Risposta possibile: perchè tu sei un cesso abissale e Dio li fa e poi li accoppia. Cessi con cessi.
Ma qui giace la fallacia sistematica: io non sono affatto un cesso, ma proprio per niente, eppure non c'è un figo a pagarlo oro.
No perchè a me piacciono gli uomini, ma non tutti gli uomini.
A me piacciono i ragazzi fighi, espressivi, con un bel viso e/o un bel corpo (non è necessario che li abbiano entrambi, ma è necessario che ne posseggano almeno una delle due, anche perchè dovrò pur guardare qualcosa mentre faccio gli un pompino, no??).

Eccheccazzo. Io ho voglia di uomo e uomo non ce n'è!
Destino crudele, sorte ingrata e Zobeide perversa.

Roma ladrona.

Il mio viaggio a Roma, iniziato la notte del 13 e terminato alle 18.00 del 17, è stato un fiasco.
C.v.d. come volevasi dimostrare: manco Padre Pio ce pò mettè na pezza!
Il viaggio è iniziato alle 23.30 col treno speciale partito da Venezia il 13 novembre; ovviamente è partito qualcosa coem un'ora dopo, mentre in treno si consumavano carneficine umane per l'accaparramento dei posti, parate d'alcol, festival del bongo gigante e fiera internazionale della canapa indiana.
Per fortuna ho sprangato la porta del mio scompartimento con esito positivo: viaggio effettuato in tutta tranquillità, sicurezza e assenza di fumo in 5 in una "carrozza" da sei.
Arriviamo a Roma alle 7 di mattina, minuto più minuto meno, e ci avviamo in corteo verso la Sapienza, che raggiungiamo poco dopo; bug pazzesco: il corteo doveva partire alle 9.30 mentre parte alle 11, che pegola! Ma soprattutto dovevamo essere milioni mentre a stento eravamo 50.000 (100.000 nei più rosei conteggi), ma vi pare questo un corteo nazionale? In proporzione eravamo molti di più sul Ponte della Libertà; ma passi questo e passi il ritardo mostruoso, ma la cosa che non può passare è la lentezza (se non la stasi) del corteo, completamente moscio e privo di qualsivoglia fantasia che andasse oltre qualche sporadico riadattamento dei cori da stadio. Tanto valeva cantare "Wale wale non importa, ti fotto un'altra volta..", e vabbè!
E la chiudo così sul corteo del 14, con un enorme velo peloso (sì sì peloso), e con la segnalazione che oltre che stazionare inutilamente aspettando i semafori (ma che cazzo, non doveva essere "noi ci bloccate il futuro e noi vi bloccheremo la città?", pelosa miseria!) la manifestazione non ci è chiusa con un comizio, ma si è solo dissolta per le vie di Roma: vergognoso!
Mai più, mai più! Al posto del prossimo corteo io vado a rifarmi le unghie! Almeno non perdo tempo...eccheccazzo, pure a Roma, almeno fossi stato vicino casa.
Gli altri due giorni ho fatto qualche sporadico tentativo di partecipare alle assemblee della Sapienza, ma erano lunghe ripetitive ed inutili, tanto vale girare per Roma: e così feci.
Il problemino era che ero a traino di due miei amici che mi avevano dato ospitalità per dormire, ma la loro buona volontà finiva lì, e non comprendeva certo una eventuale celerità per consentire una minima esplorazione di tanta città; una su tutte: si alzavano sempre alle 11, con esiti ovviamente disastrosi per il mio mesto proposito di visitrare l'Urbs.
Tra l'altro mica potevo dir loro: vi lascio un attimo e vado in gy street....magari! Sembravo sorvegliato a vista, manco li avesse pagati la madre superiora affinchè non venisse scalfitta la mia virtù, quindi niente gay street, manco vista!
Noooooooooooooooooooooooooooooooo, non è possibile! Li mortacci loro!!!
La prossima volta ci vado da solo e con una gonna in tulle rosa, voglio vedere io!
Cmq alla fin fine, dopo molte estenuanti insistenze, sono riuscito a dare un occhiata al Colosseo (mizzeca che figo, ce volglio limonà vicino con un sorco da paura) Piazza di Spagna, Piazza San Pietro e ai Giardini di Villa Borghese, e poi stop, nulla, nisba, sei ore di treno e poi tutti a casa.
Che merda.

Roma ladrona, la Suora non perdona!

lunedì 17 novembre 2008

La frase del giorno:

L'eterosessualità è l'oppio dei popoli.
- letta su un cartellone nella facoltà occupata di Lettere e Filosofia della Sapienza di Roma-

ps: grazie Dreamer d'esserti aggiunto come lettore.

Avviso ai naviganti!

Per chi volesse seriamente conoscermi o cmq scambiare due chiacchiere con me spedisca tutti i suoi dati (altezza, luogo di residenza, età, forma fisica certificata da FOTO di corpo e viso ed entrambi) alla mail di Cassandra:
cassandraparty@hotmail.it

Non ha problemi se la intasate..
Ovviamente Cassandra valuterà la compatibilità dei candidati e mi invierà le referenze.
Se sarete i fortunati vi manderà il mio indirizzo e-mail e poi io vi manderò foto e dati miei.

Notate che sospetto sempre lo zampino di Zobeide, quindi siate convincenti e veritieri.
No grassi, no pelosi, no tisici, sì bei ragazzi corredati di muscoli...così Cassandra dice che direi.

Chissà che nasca un amore...chissà...
ps: a presto un post sul mio viaggio a Roma..

Scrivo questo solo perchè più volte m'hanno chiesto di conoscermi e io ho rimandato.
Now it's time!

giovedì 13 novembre 2008

La "Circus Mania" e il mio viaggio a Roma!



Da bravo Britneymaniaco non ho potuto fare a meno di postarvi i mega-super-iper-fantasmagorici 8 minuti di megamix del succo di Circus: Womanizer, Circus, Out From Under, Kill the Lights, If You Seek Amy e Unusual You. Il tutto sta spopolando con tanto di un immediato secondo posto negli album più preordinati d'America. Le reazioni in tutto il mondo hanno preteso il commento di Barack Obama che ha sostenuto candidamente che più della metà delle preordinazioni sono a nome suo. Ma ecco i miei personalissimi verdetti.

Circus: è gloriosa, alternativa, spingente, provocante, ipno-pop con un tocco chorus, voto 9

Out from under: una bella ballad, Britney style, modello everytime ma più fluida, voto 8+

Kill the lights: pump pump pump, spinge da morire, trascina ed induce all'accoppiamento più esplicito, sound favoloso, voto 9,5

If you seek Amy: noooooooooooooo, sono morto e risorto, ho visto la Madonna scendere dal trono, Britney incoronata dagli angeli del cielo mentre cercava la Winehouse. Non-ho-parole, voto 12!!! Sò shokkato, mai sentita na robba simile! Voglio l'album, lo voglio!

Unusual you: bella, un pò lenta, un pò strana, ma bella, voto 7/8

Passando a me, io starò via il 14, 15, 16 perchè vado a Roma, a protestare contro il macello della scuola pubblica (e partecipare ai tavoli di lavoro per produrre proposte concrete da parte di noi studenti), per vedere la Sapienza e sapere se potrò andare a farci la specialistica, per buttarmi in gay street e farmi scopare dal primo che capita e per poi denunciarlo e prendermi anche il risarcimento dei danni morali.

Au revouirs.

by A.

martedì 11 novembre 2008

Fenomenologia della Suora Cappellana Scalza.

Oggi comincia il nostro viaggio fenomenologico nel casto universo delle Suore Cappellane Scalze, sacro ordine monastico (fondato, come vedrete, da Odessa la Grande Badessa) del quale faccio fieramente parte.

Oggi le lettere dalla A alla D.

A come Amore.

La Cappellana Scalza ama sempre, comunque e chiunque, a patto che sia maschio, nudo e appettibile.

La Cappellana Scalza ama la cappella, e scusa se è poco.

La Cappellana Scalza intende la cappella della chiesa, e scusa se è poco.

La Cappellana Scalza non a caso si chiama così.

La Cappellana Scalza ama gli ortaggi.

La Cappellana Scalza ama le carote, i piselli, le zucchine, le verze...

La Cappellana Scalza ama scherzare.

La Cappellana Scalza ama la musica pop.

La Cappellana Scalza ama Britney Spears, Madonna e Chris Crocker.

E scusa se è poco.

B come Bontà.

La Cappellana Scalza è buona, casta e pia.

La Cappellana Scalza ruba ai ricchi per dare ai poveri.

I poveri rubano ai ricchi per dare al convento.

La Cappellana Scalza sa cosa è bene per sè e per gli altri: scopare, scopare, scopare!

La Cappellana Scalza è buona dentro, ma fuori sò cazzi amari.

La Cappellana Scalza è buona solo quando dorme

La Cappellana Scalza non dorme!

La Cappellana Scalza è buona se fai il bravo e ti spogli.

La Cappellana Scalza è buona se sei bono.

La Cappellana Scalza è buona a pagamento e a targhe alterne.

La Cappellana Scalza è buona il 29 febbraio.

La Cappellana Scalza è buona se il postino suona due volte.

La Cappellana Scalza è buona se sei buono con lei.

La Cappellana Scalza è buona, come un babbà!

C come Castità.

La Cappellana Scalza è casta, per scelta degli altri.

La Cappellana Scalza non scopa, spera.

La Cappellana Scalza non scopa, guarda.

La Cappellana Scalza non scopa, si ingozza di nutella per dimenticare.

La Cappellana Scalza non scopa, ma vorrebbe.

La Cappellana Scalza non scopa, ramazza.

La Cappellana Scalza non scopa, purtroppo.

La Cappellana Scalza è "casta sì ma scema no!", e scusa se è poco.

La Cappellana Scalza ti chiede se sei casta.

La Cappellana Scalza sa già che la risposta è sì.

La Cappellana Scalza sarebbe casta anche se scopasse.

La Cappellana Scalza è casta per definizione.

Sarebbe quindi il caso che la trapanaste un pò...

D come Dio.

La Cappellana Scalza è una suora, nel caso l'aveste dimenticato

La Cappellana Scalza è sposata col signore, ma non può divorziare.

La Cappellana Scalza è una pia donna, con una sottoveste di seta.

La Cappellana Scalza è una pia donna, pur essendo un uomo.

La Cappellana Scalza è un uomo, e scusa se è tanto.

La Cappellana Scalza è una drag queen, peccato che si esibisca solo sui chiostri del convento.

La Cappellana Scalza abita in un convento, attorniata da santi e madonne che quotidianamente cadono giù in improperi, manco fosse la notte di san Silvestro.

La Cappellana Scalza è votata a dio, e ci crede.

La Cappellana Scalza a volte parla con dio.

Dio tende ad offenderla.

Dio ha ragione.

La Cappellana Scalza nonostante tutto continua a pregare dio che le mandi un uomo.

Dio le ha mandato Padre Elvis e la Cappellana Scalza l'ha ucciso.

La Cappellana Scalza tende comunque al politeismo, un politeismo pop.

Madonna è Madonna, e la Cappellana lo sa.

La Cappellana Scalza vende indulgenze.

La Cappellana Scalza è indulgente.

La Cappellana Scalza si è comprata un posto in paradiso, e scusa se è poco.

La Cappellana Scalza non sa che chi le ha venduto il posto era Zobeide e non san Pietro.

La Cappellana Scalza prega, ancora.

Sciopero sciopero sciopero!!!

Tutti allo sciopero del 14!!!
Tutti a Roma!!!
Riprendiamoci la scuola, e affermiamo con forza che dobbiamo essere noi che scegliamo se e da chi farcelo mettere nel culo!!!


Abbasso la Gelmini, abbasso la 133!!!
ps: ho pure problemi con il blog, che funziona a salti...sigh, che suora sfortunata!

sabato 8 novembre 2008

Belive in me!!!


Oggi al convento mi è giunta, trafelata, questa fan art....non ho potuto non postarvela!!!

Oggi mi sento gnocca!!!


Come sono uoma oggi!!! Cacchio, anche il birrozzo in mano!
Ma cosa volete di più dalla vita?
ps: io sarei un tocco di ragazzo alto 1,90, grandi occhi azzuri, e magro con primi progressi da palestra...ma SorellaJc, ovvero la pazza che c'è in me (nè più nè meno dell'exursus malato della Pazza di Kentwood, che ha visto la luce prendendo il sopravvento su Britney Spears), è così, con tanto di tutù d'ordinaza e ventaglio fashon!

venerdì 7 novembre 2008

Take a little magic!!!


It's incredibly me!!!

Gioca con "Sorella's outfit 2008". Gioca con me!




Gioca!

Sono anche attrice, e scusa se è poco!!!


"This is Sorellaaaaaaaaaaaa!"
ps: se cliccate sull'immagine è molto più grande di così...non starebbe male come wallpaper!!
xbox: se notate non si vede l'altra mia mano, immaginate dove possa essere..
nintendo.wii: ricordate sempre "io sono vostra madre"! E immaginatemi vestita alla Darth Fener, se e quando lo farete l'effetto sarà migliore di 10 caffè: non dormirete per niente.

Saluti e baci!

giovedì 6 novembre 2008

I Fantaconigli non sono degli assassini!

Cassandra è falsa come una moneta da 3 euro.
Guardateli! No, vi dico, guardateli!
Vi sembrano forse dei vili assassini, degli astuti sicari, dei perversi scopatori o degli infami sventrapapere dediti al sesso a tre?
No, mi chiedo? Li avete visti????






















Ma è ovvio che siano innocenti, e quel giorno, quel fatidico Halloween, a fare l'amore erano solo loro due, mentre io li filmavo per mandarli su youporn...


Ok, ok qui fanno un pò impressione, ma a parte la caccia di Frodo, non farebbero del male ad una mosca...figuriamoci ad Anne!

ps: Anne perdonala, non sa quello che fa, è solo un burattino nelle mani di Mimì Desiderio!!!

ps2: i due fantomatico-ipotetici killer hanno optato per una casta riservatezza, starà a voi stanare il filmato incriminato...
psp: stasera c'è la Talpa!!!!!!!!
ps3: io prima o poi Rossano lo conquisto!

A little bit of love!

Ragazze, dimenticate quella pazza di Cassandra e fate un tuffo nella mia meravigliosa vita!

Questo è Rossano, un ragazzo a cui sto facendo il filo da sette anni...ma prima o poi ce la farò, ed essendo entrambi un pò peter pan non c'è problema di invecchiare!

Cazzo, ma non è un figo della madonna?
Certo che sì!

Ma veniamo poi ad un altro mio amore: Truffetta, il mio ciwawa!
Ce l'ha Paris Hilton, ce l'ha Mickey Rourke e non ce l'ho io?
No no no, ho dovuto rimediare.
Così sono andata al canile più vicino al convento e ho preso Truffetta (il nome aulico è per via del precedente padrone, morto dopo un furto con scasso) l'unico cane talmente lobotmizzato da stare con la sottoscritta e da gioire nel mettere i miei splendidi outfit!

Oddio, non è stupendo? Ha anche gli occhi vitrei!

Ragazze, vi dico solo una cosa: amore, amore, amore.















A little bit of love.

Cassandra è pazza!

Cassandra sostiene di essere me!
Ma io ho le prove della sua pazzia! Come vedete dalle foto, durante la nostra festa di Halloween ha già dato i primi evidenti segni di squilibrio; infatti, mentre io ero andata in bagno ad incipriarmi il naso, lei si era lanciata a ballare con la famosa travestita nord-sudafroamericana Mimì Desiderio (autrice tra l'altro della compiltation anni 80 "L'entrata è sul retro") con la quale ha evidentmente assunto sostanze allucinogene di anomala fabbricazione, costringendomi a portarla via dalla festa quando la trovai cosparsa di vodka ed intenta a diventare una torcia umana.




Signori e singore, le prove parlano da sè!
ps: scusami Cassandra, non avrei mai voluto rivelarlo, ma mi hai costretta!

mercoledì 5 novembre 2008

Obama wins!!!


Black man is in tha house!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

martedì 4 novembre 2008

Sesso Chrissofonico!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!



O M G
oh
my
god!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Questo è l'apice, il culmine, la vetta!!!!
No,no, no curatevi quando ha il finto orgasmo.............noooooooooooooooo
tra un pò non riuscivo neanche a guardarlo....
hahahahhahahhahhahahhahhahahhhahahahhahahahahahahahahahahahaha

Piece of Me - Chris Crocker's version!!!!



F-A-V-O-L-O-S-A ! ! !
L'ho anche scaricata e messa a palla mentre mi truccavo in presbiterio...so cool!!
It's Christy Bitch!!

Solo lui può!

Chris Crocker - No one is "Straight".



Oddio, è tutto vero!
Chris Crocker è la mia musa, la mia sibilla, il mio mito!
CHRIS CROCKER FOR PRESIDENT!!!

CHRIS CROCKER FOR PRESIDENT!



Ha ha ha "black man in tha house" ha ha, io LO ADORO!!!
CHRIS CROCKER FOR PRESIDENT!

Non potevo non postarvelo!

domenica 2 novembre 2008

Sondaggi e scarafaggi!!! Esiti e profezie!

Ebbene sì anche questa settimana i risultai dei sondaggi sono stati a dir poco strabilianti!
Eccoveli, senza parole e senza pudore!!!

L'uccello:

lungo e grosso 40%

lungo e stretto 5%

corto e stretto 5%

corto e grosso 5%

crudo 0%

cotto 0%

granbiscotto 45%




Il look:
glam 9%
skate 4%
emo 4%
sportivo in tuta 4%
elegante 9%
alternativ 14%
vintage 4%
anni 80 4%
anni 70 9%
anni 60 4%
alpino (camicia di flanella) 47%
colorato-abbinato-dettagliato 23%
travestito 4%
0% per tutti gli altri


Il colore della pelle:


bianco caucasico 52%

marrone cioccolato 5%

nero ebano 5%

giallo Giappone 5%

rosso indiano d'America 32%




A presto vi darò di più!
I'll give you more!

sabato 1 novembre 2008

Crazy Halloween con Cassandra!!!

Ebbene sì, ieri sera mi sono scatenata come non mai: SorellaJc in libera uscita.
Alle otto e mezza sono uscita dal convento per andare a prendere la mia amica e accompagnatrice di lusso: Cassandra!
Lei è la donna misteriosa.
La mia intima compagna di confessioni, la depositaria di ogni mia perversione, la compagna di travestite, la mia campanellino del cuore.
Verso le nove l'ho raggiunta nella sua grande casa di campagna, dove lei mi ha accolto nel suo grande, lussureggiante giardino.
Lì ci siamo aiutate a vestirci (amiamo vederci nude) e ci siamo recati al Suorhalloween, l'annuale sabba delle Suore Cappellane Scalze.
Lì abbiamo trovato anche Jimmy il Sorcino, Giovannina Zinnagrossa e Mimosa la maga vogliosa.
poi abbiamo raggiunto tutti insieme il party, dove abbiamo cominciato a fare scintille.
Mai mi sono divertita tanto! Pensate che un sacco di sgallettate si sono volute far fotografare insieme a me, ed io che sono così generosa le ho lasciate fare...d'altronde sono ubriaca anche senza bere!


Ovviamente dopo mi sono ricongiunta con la mia amata Cassandra, con la quale ho bevuto, ballato, palpato i maschioni lì presenti e preso in corpo tanto di quell'alcool da buttarci di testa in una vasca piena di idromele, stonfandoci.



Ovviamente, essendo venuta anche con l'abito da coniglietta spaziale, non ho avuto problemi col cambio d'abito ed una volta asciutte abbiamo preso il calesse e siamo tornate a casa, ubriache e contente.

That's all folks!