venerdì 26 marzo 2010

Il mio corpo che cambia...

Ieri sono uscita con gli amici del corso di Ontologia, e abbiamo fatto una serata di karaoke!
Io mi sono dilettata nel performare con tanto di voce profonda "Il mio corpo che cambia" dei Litfiba...splendido Piero Pelù!
E tanto per rimanere in tema, stamattina mi sono svegliata in un bagno di sudore con 38 di febbre, e mò vado al corso lo stesso, e domani torno a casa...
E cambia, e cambia....e un po' l'effetto della palestra si sta vedendo.
Ieri, mentre facevo l'ultimo degli esercizi, ho guardato M. dritto in faccia, e sticazzi quanto è bello.
Peccato.
Cmq poi, la domanda, in questo treno senza stazione, è come e se si possa ancora sperare nel futuro...perchè ho il dubbio che tutto succeda a caso, e quindi, che valga come non valga il fatto che io faccia o non faccia qualcosa...o ancor più, che il mio incontrare qualcuno sia sempre più aleatorio.

Perchè la fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Già la sfiga ha l'occhio di lince....=)

Ma tu nn devi demordere....l'abbiamo fatto tante volte questo discorso....nn devi mai perdere le speranze!!!!
OK?????

Un bacio....
P.S. nn vedo l'ora di avere il tempo per leggere tutti i post arretrati...=p....

Settimane troppo piene queste...=(

A presto...;)
Simba...

Sorella Jean Claude ha detto...

Grazie tesoro!
E sono contenta per te! Una settimana piena, anche se non sempre, è una cosa buona, cose da fare, cose da dire, cose da vedere...e pure qualche rottura di coglioni, ma s'è la vie!

A presto ;)