venerdì 30 luglio 2010

Pagine drammatiche di un Italia sempre più allo sbando.

Oggi Fini è stato pubblicamente defenestrato dal Pdl, partito che lui stesso aveva fondato, senza possibilità di contraddittorio e invitato a lasciare il suo posto di presidente della Camera che terrà, ma solo perchè lo vuole lui.

Un Italia sempre più liberticida, sempre più allo sbando, tra nani, ballerine ed evasori totali.

E a sinistra? Nulla!

Vita da bambinaia: giorno 20: scent of children!

Oggi, con una recita splendidamente riuscita, si chiude il primo mese di lavoro.
20 giorni massacranti pieni di bambinelli in odore zolfo conclusi con uno show tenuto a battesimo dalla sottoscritta, riempita poi di complimenti, sfogliatine, torta al limone, crostata al cioccolato, ventagli di zucchero, torte bicolor e patatine al formaggio.
A panza piena, sono tornata a casa.

La mattina è stata, come potete immaginare, un inferno totale: i preparativi per la recita mi sono costati ben metà dei miei toni baritonali, ovvero ho urlato come una troia con la voce da uomo...diciamo come un tranvone sulla salaria.
Con la voce ho phonato più di un bambino, letteralmente sull'orecchio, ma poco ha sortito se non una pace momentanea, seguita di nuovo dai sette gironi dell'inferno, ma nonostante tutto ho portato a casa pagnotta e recita, e mò mi spetta un bel po' di meritato riposo.

La recita? Una scuola di magia, e i personaggi delle fiabe che sono usciti dal tunnel del "vissero felici e contenti" e che si sono messi l'una a fare la ristoratrice, l'altro il ricercatore sottopagato e gli ultimi due la battona e la sarta, lesbiche.
Ma la parte migliore è stata quella dei sette nani, diventati ora un gruppo rock...e giuro, gli abbiamo fatto ballare Waka Waka: epico!

Ah, nota non trascurabile, da lunedì cambiamo moltissimi bambini...e sì, potrebbe essere al meglio, ma, si sa, al peggio non c'è mai fine!

What an epic fail: Chris Crocker con "best of both worlds"!

Manco fosse na marchettona al suo nuovo taglio di capelli, o meglio, manco avessimo capito che il nuovo taglio è una marchettona per questo singolo che è assolutamente, decisamente e senza appello una colossale cagata!

Sempre più poraccia, Chris non riesce a stare zitta.
Ridatemi "Mind in the gutter", vi prego!!!

giovedì 29 luglio 2010

Vita da bambinaia: giorno 19, l'addio della maestra, il quasi-fallimento della grande recita ed il diluvio universale!

Oggi se ne va la maestra d'elementari, la trentunenne autoritaria amante dei pennacchi vittoriosi.
E' tristezza per noi tutte sgualdrine, come potremo fare senza di lei...bha, probabilmente ascoltando i racconti semi porno di Bettaful, ormai romanzo dell'estate, e aggiungerei vietato ai minori di 14!

Ma ben più preoccupante è stato lo sbando del campo estivo nella giornata di oggi causa pioggia torrenziale e conseguente impossibilità di usare il giardino, riducendo i nostri spazi a poco più di un buco di culo recintato.
Noi abbiamo provato di tutto, dagli indovinelli a punti (meglio della patente di Temonti), al gioco della rincorsa in cerchio con la coda (giuro non ne so il nome), al telefono senza fili, al gioco della scossa, al bromuro in vena, ma nulla li ha trattenuti per più di mezz'ora, neanche le mazzate!
Persa la mattina tutta la voce, tutte le palle e tutta l'inventiva, il pomeriggio abbiamo pallidamente tentato di farli recitare (tipo prove generali della discesa dell'Anticristo) con risultati pari a zero, ed in più gente che si contorceva, stridore di denti, odore di zolfo e anime perse nel baratro del water.
Detto questo, domani, armata di rosario d'amianto e di un superliquidator pieno di acqua santa, io ci riprovo! In fondo è in gioco la mia dignità di educatrice!
Per non parlare del bambino che mi ha chiesto ottantacinque volte di uscire dalla classe per recuperare un fantomatico cappellino disperso, ritrovato poi in soli cinque secondi ma già da subito usato come palla da basket ed impigliato nel canestro; o di quell'altro che si buttava in diagonale dalle spalliere al materassino rischiando di spalmarsi, ripetutamente e più volte, sul pavimento della palestra; o di quello che dopo essere stato raccolto col cucchiaino di piedi di cotanto materassone e mandato a piangere lontano dal luogo dove in cinque sono montati sopra di lui in pieno stile wrester mania, dopo soli cinque minuti ci ritorna e, puntualmente, lo trovo carponi a piangere disperato? E vabbè, bimbo mio, ma allora dillo che sei un coglione!
E che dire del diluvio universale che ha colpito Mestre a partire dalle 16.30 e che ha raggiunto il suo fottuto culmine proprio alla mia uscita dalla scuola alle 17.00?
Potrei per esempio dire che, per la prima volta in vita mia, ho visto l'acqua alta a Mestre!
Quel dannato vialetto che porta dalla scuola a via Piave si era completamente ed indegnamente allagato: 20 stramaledettissimi centimetri di acqua, tutti, ma proprio tutti dentro le mie scarpe tipo carroarmato della guerra in Vietnam.
Sono tornata a casa bomba, manco fossi stata il bersaglio di una collettiva isteria gavettonesca: pantaloni stonfi, acqua dentro il colletto, scarpe collassate e capelli tra il crespo ed il bagnato fashion-horror della bambina di "The ring".

Ps: domani è prevista ancora pioggia, quei pantaloni non si asciugheranno mai più!

Cronache ordinarie di una suora al collasso.

mercoledì 28 luglio 2010

Vita da bambinaia: giorno 17, canoe e parco San Giuliano.

Oggi uscitona.
Prima abbiamo mollato i bambini sui Dragon boat e sui canotti (tipo ammaraggio di piccoli extracomunitari) e poi, dopo esserci spanzate all'ombra per un ora, li abbiamo recuperati, li abbiamo fatti mangiare e li abbiamo portati al parco San Giuliano, il tutto in laguna veneta, tra Marghera e Mestre, tra le acque più pulite d'Italia, tra nutrie e pantegane, anche se tutt'ora non vedo la differenza tra le due...
Anche oggi, come prevedibile, i nostri animaletti hanno fatto di tutto per animare il circo, roba che i cerchi di fuoco ci fanno na pippa!
Dal tentativo, ripetuto più volte, di far crollare una canoa parcheggiata con amore direttamente sulle loro teste appendendosi di peso sulla parte sollevata e (quindi) basculante (roba che ho urlato usando pure l'intestino, il tutto nell'intento, fortunatamente riuscito, di fermarli), alla bambina che mi ha fatto vedere la figa che adesso mi guarda con occhi dolci e mi prende, tipo valzer, e dice "sposiamoci".
Pauraaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!
Per non parlare di Bettaful, il nuovo show della grassona, che continua a stupirmi (tanto di cappello a sta donna) dichiarandomi di scopare praticamente il mondo, e di avere due trombamici, tra i quali però non sa decidersi, soprattutto perchè non si decidono loro, entrambi fidanzati. E lei, giustamente, vuole i miei consigli da suora, che prontamente riceve.
Insomma, di tutto e di più, sommando due braccia bruciate e uno stomaco in perenne fermento: tutto questo è camposcuola.

martedì 27 luglio 2010

Affittomania 4: e che so' scema?

An le vedete le colleghe?
Cmq, passiamo a noi: nuovo anno, nuovo appartamento, nuova fottutissima ricerca.
E nuove, nuovissime bufale da chilo!

L'altro giorno mi contatta una sedicente Katya (una che è stranamente omonima ad una che ha bombardato i miei molteplici annunci di messaggi e che, una volta contattata, non solo era un bufalone ma non dava manco un regolare contratto d'affitto) e mi dice che ha, in uno stabile di otto piani, completamente suo (?) e completamente per studenti (??) l'ultimo (???) appartamento disponibile che è un signor monolocale, pure col letto a due piazze e col condizionatore, a soli 300 euro spese incluse (?????) con soli 9 euro (??????) di spese condominiali.
E già così poteva puzzare, ma, dopo la mia richiesta di indirizzo e di sapere se il condominio è dotato di ascensore mi arriva sto messaggione:
"quello che ti dovrei affittare è un miniappartamento con cucina e accessori , bagno e climatizzatore e letto a 2 piazze, è un unico ambiente e non ci sono condivisioni alcune con gli altri condomini, ovviamente le richieste sono tante, se vuoi prenotartela mi devi dare un piccolo acconto a tuo piacimento come dimostrazione che la prendi , poi mi lasci un numero di telefono e lunedì al mio ritorno prendiamo appuntamento e la vieni a vedere, ovviamente l'acconto ti verrà detratto dalla somma di affitto e non ci sono anticipi di cauzione da pagare, i contratti sono a tempo mensile rinnovabili
dopo aver prenotato la casa, e fatto la tua offerta (?????????), andremo a vederla, mi devi scusare se sono cosi pignola ma ho passato brutte esperienze , siccome in zona mi conoscono e dispongo di diversi appartamenti, temo giustificatamente dalle precedenti esperienze, per la mia incolumità,
questo è il motivo per il quale ti chiedo di impegnarti economicamente nell'affitto di questo appartamento
lo darò al primo che se lo aggiudica e ho diverse richieste
se ti va bene dammi una caparra anche minima a tuo piacimento come prova di buona fede ed io ti porto lunedi nel tuo prossimo appartamento"
E io so' scema!
Ma avete letto tutte le minchiate presenti contemporaneamente in questo messaggio?
No? E mo' lo faccio io al vosto posto:
- ella, possiede un intero condominio di ben 8 piani adibito tutto a studenti,
e io so' Moira Orfei,
- ella, offre un monolocale con letto matrimoniale e condizionatore a soli 300 euro al mese, spese incluse, tranne le condominiali che sono solo 9 euro,
e io salto nei cerchi di fuoco,
- il contratto è mensile rinnovabile (del tipo manco in Zambia),
e io devo fare il proiettile umano? La donna cannone?
- devo pagare prima e poi ci scambiamo i numeri (della serie "prima il conto corrente") e poi vedo la casa,
e poi ti do' fuoco viva...
- e poi devo "fare la mia offerta"
ma non era 300 euro di tutto?
Suvvia, le ho risposto seccata che sentivo odore di truffa, e che non mi ha ancora detto qual'è l'indirizzo e se c'è un dannatissimo ascensore.

Perchè suora sì, ma scema no....anche se ci provano, eccome se ci provano, a farmi fessa.

Vita da bambinaia: giorni 15 e 16, verso la fine di luglio.

Ebbene sì, anche questo mese sta finendo, solo che, piccolo ed inutile dettaglio: questo è un mese di lavoro.
In questi 16 giorni di lavoro ne ho viste di tutti i colori, dalle bambine che entrano con la scusa di prendere dei fazzoletti e ritornano con un coltello dietro la schiena, ai bambini gaii e alle bambine lelle, al bambino di 6 anni che bestemmia (porello, un metro e un cazzo, carino e coccoloso, ma mentre gioca a basket gli esce per caso un "*io porco"! Oh my Lady Gaga!), ai fidanzatini e agli amori multipli e non corrisposti, passando per i bambini iperattivi, per quelli che piegano il cucchiaio col pensiero e per quelli che per poco non mi fanno vedere la passera in diretta tv.
C'est il campo estivo!
Più che un campo estivo un luogo di contenzione per piccoli delinquenti, un carcere mascherato da scuola elementare mascherata da camposcuola, con noi, suore, mascherate da animatrici...è il festival del fake.
C'è pure da dire che mi diverto.
Why?
Io e le mie colleghe siamo pettegole come poche (più loro che me, visto che lì mi tocca fare la parte dell'uomo), e quindi, una volta ingurgitate tre fette di torta dei cibi avanzati dalla festa del primo venerdì e spanzate come troie in pausa sigaretta sulla panchina del giardino, cominciamo a parlare di cazzo!
La grassona si è scopata un cameriere dal culo di marmo, ha un ex che le chiede se "per pura curiosità andrebbe a letto con lui" ma è innamorata di un massaggiatore dalle mani virili: e sticazzi!
La trentunenne maestra delle elementari è ai ferri corti con le coinquiline, vuole farsi sposare dal fidanzato storico e vede erezioni ovunque...le chiama "pennacchio vittorioso", buahahahhaha.
L'altra non va per il sottile e leva ai sottointesi tutta la loro bellezza, ma ama film come Kill Bill e Sin City, è una donna da tenere stretta.
E poi....e poi si sta avvicinando la fine del mese e si fa strada, nell'ampia pace provvisoria del giardino della scuola, il nuovo sport nazionale: sparlare del metallaro panciuto che ci fa da coordinatore.
Il motivo? Non c'è quando serve e se c'era dormiva.
Nonchè ci delizia di prima mattina con perle di sublime bellezza come come: "sta matina ae sie (sta mattina alle sei) me so geà el buso del cueo (mi sono gelato il buco del culo)".
I miei complimenti.

E così, tra una cosa e l'altra si avvicinano i primi, fatidici, 20 giorni di lavoro.
So' traguardi!

sabato 24 luglio 2010

Torna Tila Tequila con una rappata di cIasse: I Fucked the Dj!

Tila Tequila, la (porno)star di "A Shot at Love" dopo hit storiche come "Stripper Friends" e "Stripper Friends", si è ora rigettata nella musica, con tanto di esibizione al Vendon night club a Londra con il suo nuovissimo singolo "I Love My DJ" ovvero "I $#@%ed The DJ."

Che dire, la classe non si sciacqua, e qui c'è parecchio da lavare. Perchè sembrare più troia di quello che sei, e in questo caso "sei" parecchio, è davvero un'arte!

Under the shits.

Paroleggiando col titolo di questa bellissima canzone, lo dico forte e chiaro: mi sento un pelino di merda!
Poco da dire o da fare quando ci si sente spossate e prive di forze tutto il giorno, e non sono certo le seghe o la convivenza forzata con 60 bambini da domare a son di frustate; pare che mi manchi non so quale vitamina o non so quant'altro.
Già sono andata da un po' di medici, ma niente, ora, forse, nelle prossime settimane potrebbe arrivare la visita definitiva, nel senso che porterebbe alla fine di questo stato di vecchia nel corpo di una squinzia 23enne.
Un corpo non male, salvo ritocchini in progetto.
Sento una fatica anormale nel fare le scale, cosa che mi porto dietro da chissà quanto, mi ricordo di aver sempre detto che mi sento vecchia come mia nonna di 80 anni, ma con una messa in piega migliore.
La carenza di fantasia (riguardo al blog) ed il dover lavorare sotto il sole non aiutano.
Io voglio solo sentirmi come una 23enne qualunque, perchè si sà, mens sana in corpore sano, e se una sta di merda certo non è portata lontano dalla depressione.

Detto questo si continua, ma pregate con me Lady Gaga che tutto questo passi il prima possibile, e, dato che ci siete, prendete in mano il cd di The Fame Monster e pregatela pure di farmi trovare un bell'appartamentino, e che lo zio morto mi dia il conto in banca desiderato...e vi prometto che al resto penserò io, e qui arriverà finalmente la cronaca in diretta della fine della mia verginità.

E' parola di suora!

Random manzo 3.

Non vi sembra un crescendo?

Random manzo2.

Random manzo.

Mi sembrava così brutto lasciarlo parcheggiato fuori dal convento...troppo tamarro?

venerdì 23 luglio 2010

Vita da bambinaia: giorno 14, "ho un'amica trans"!

Anche oggi tra piccole cazzate e nuove tragedie, la vita nel novello riformatorio mestrino si condisce da sola come una pazza insalata russa.

Dalla nuova recita, con tanto di Pinocchio, Cenerentola e di Biancaneve e i sette nani che ballano Waka Waka, all'avvisitamento di due farfalle che si accoppiavano nel parco (con tanto di delirio dei bambini perchè erano attaccate culo a culo...maestraaa), al bambino che se ne esce fuori con "ho un'amica trans" e la madre che ci spiega pure che questa si chiama Roberto e che batte sulla strada a fianco.
Ora, questa madre merita un cazzo di oscar, soprattutto per la nonshalance con cui ci ha spiegato che le stanno più sul cazzo le persone "cattive" di quelle che battono onestamente di notte e di giorno fanno le parrucchiere da Jean Louis David a Milano.

A-d-o-r-o, e scusate se mi ripeto!

giovedì 22 luglio 2010

Vita da bambinaia: giorno 13, le dita di Orione!

Oggi le comiche.
Dalle bambine che spariscono in cesso per poi riapparire mezz'ora dopo lasciando dietro di sè un misterioso allagamento, dalla bambina senza mutandine che mi salta addosso, al bambino che a mensa si alza pomposo e dichiara alzando le tre dita centrali della mano destra: "queste sono le dita di Orione".

Io li adoro, e lo so che non sono cose da blog ma ho voglia di lasciarvi queste due righe ogni giorno.

Kisses.

(Ps: ho scoperto che tra Maicol e Giorgio è successa una piccola querelle su frochbook, laddove Maicol ha scritto "Giorgio ti amo", GiorgiA si è incazzato e Maicol ha chiesto scusa.
E vabbè, il tutto mi sembra sempre più una ridicola pagliacciata.
Io non ci capisco più niente. Ma Maicol era sincero? Perchè in tal caso meglio tardi che mai, e meglio pure per scherzo che niente...però che palle st'altro, etero, etero, etero...e io so' Gloria Gainor!)

mercoledì 21 luglio 2010

Chris Crocker goes gay.

La fine di un idolo web, la rinascita di un frocio.
Probabilmente, e premetto che lo amo e l'ho sempre amato, ha capito di essere solo una poraccia e ha deciso di fare quello che veramente è, senza giocare a fare la donna solo per ottemperare ad una sciocca decisione presa d'istinto.
Incapace di reggere la popolarità acquisita si era ritirato dalle scene, cancellando tutti i video su youtube e inaugurando un sito personale presto fallito, poi riaprì l'account youtube ma cambiando il modo di fare i video, perchè noi "non lo conoscevamo sul serio", perchè Chris Crocker non è quello di Leave Britney Alone (senza capire che dell'altro Crocker a noi non è mai sbattuto niente), ma lo richiuse ben presto annunciando di voler cambiare sesso.
Di qui si rinchiuse in casa per mesi, per poi fare l'unica cosa che ancora gli veniva bene: pubblicare video su youtube, questa volta in versione tranny, ma presto si stancò anche di questo...solo, nella sua stanza, senza patente, senza amici, senza successo, da lui stesso rifiutato, partorisce l'ultima decisione di "colui che amava Britney": tornare uomo.
Peccato che donna non lo era mai diventato.

Sono contenta, davvero contenta, che tenti di vivere la sua vita come un frocio comune, ma ora non ci venga più a dire di essere una diva, e chiuda quel cazzo di youtube (dove dopo questo video non sta cmq pubblicando più nulla): il vecchio Chris Crocker è morto, probabilmente nel giorno in cui decise di non fare un video per "Mind in the Gutter" il suo primo e ultimo vero singolo.

E' morto Chris, è nata una poraccia.
Compiango vivamente quella divinità frocia che mi aveva fatto innamorare molti anni fa, e mando a fanculo la nullità che non ha permesso che tutto questo accadesse sul serio.

Fuck you Chris Crocker, I've loved you!

Vita da bambinaia: giorno 12, salame al cioccolato..

Eppene sì, con la p.
L'unico bambino mezzo adolescente (il 13enne beato tra le decenni) oggi ci ha portato, e con "ci" intendo a noi maestre, un lunghissimo, durissimo, buonissimo, salame al cioccolato.
Scusate ma i doppisensi di sprecano.
Debbo dire che ne ho mangiato parecchio, sarà che ho fame...
Detto questo, oggi abbiamo pure rischiato il bambino col trauma cranico: cragnata sonora sul terreno di marmo perchè s'è inciampato da solo in una piastrella sconnessa, trattasi di giardino.
Momenti di culo che trema, poi per fortuna l'abbiamo rifilato ai genitori che poi ci hanno chiamato assicurandoci che sta bene e che sta guardando tranquillamente la tv, holy shit!

Che ve devo dì? C'ho i capelli di Caparezza con una mano nella presa dell'elettricità, una fame del demonio e forse i polpacci che si stanno ingrossando.

Salamiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii, salami, vendesi salami!

martedì 20 luglio 2010

Zozzolo.

Carina sta canzone, e poveretto, corre solo...bhe, tanto vale fargli compagnia.

Detto questo, attualmente vivo tra i bambini e l'attesa, l'attesa del chirurgo, di trovare una qualche rapida e miracolosa soluzione ai miei problemini di salute, l'attesa di trovare un cazzo di annuncio di appartamento fattibile e il cui tenutario si degni di rispondere alle mie cortesissime mail.
Mica gli mando un video porno di due gemelli gay, suvvia.

E no, il link non manda al video ma ad una discussione a riguardo su River, mamma che zozze che siete!

Cmq dovreste vedermi oggi, adesso, come scrivo, vestito con una maglia poraccia, dei pantaloni dell'anteguerra e con un'indegna acconciatura afro, che sta a dire che ho i capelli crespi come i neuroni di una friggitrice.
Cosa vuol dire? E che ne so!

So solo che sono anch'io "so solo", o meglio zozzolo.

C'est la cappellanità...
(ps: so' zozza anche io)

Random Gaga.

Dio è sempre con noi, basta guardare la copertina di The Fame (Monster)!
Lady Gaga va a 400.000 all'ora, nonostante quel fottuto nanetto di Justin Bieber l'abbia rapinata del trono youtubbesco con un video per bimbeminchia (ma d'altronde sappiamo che le sgallettate minorenni sono putroppamente superiori in numero a noi Germanotti), pare infatti che a dicembre la divina esca con un profumo tutto suo:
Haus of Gaga!
Oh my gold, non so da cosa saprà, se da manzo di Steven Klain, se da paparazzo, se da alano vestito da fata, ma ne voglio un secchio!!!
E poi, ne sarete di sicuro a conoscenza, ma la Westboro Baptist Church, una delle tante poracce che adorano ancora Jesus e Madonna, ha più volte detto che Gaga è il diavolo (ergo è vero che il diavolo veste Prada, Gucci, Armani...) e che noi froci siamo perversi e contro natura.
Ebbene, Lei, da vera divinità, su Twitter ha pregato tutti i suoi little monsters di ignorare cotanta barbarie, del tipo non ti curar di loro ma ascolta Bad Romance e passa.
Questo il messaggio:
“A rischio di dare attenzione a questa odiosa organizzazione, vorrei avvertire i miei piccoli mostri di una protesta in atto all’esterno del Monsterball, a St Louis, stasera. Sebbene ci siano già state proteste, questo gruppo di persone sono criminali d’odio e predicano usando il linguaggio violento e immagini dalle quali spero di potervi proteggere. Chiedo quindi ai miei fan e alle autorità pubbliche di ignorarli: non interagite con loro, nè cercate di combatterli. Non rispondete ad alcune delle loro provocazioni. Non sprecate parole o sentimenti, non importa quello che sentirete o vedrete, voi siete molto più fortunati e benedetti di quanto lo siano loro e nel vostro cuore, semplicemente, pregate per loro”

E' quindi comprensibile se nel mondo nascano adoratrici purissime come costei:
http://www.repubblica.it/persone/2010/07/06/foto/sosia_lady_gaga-5425527/1/
ella vive ogni giorno come Lady Gaga, vestita come lei, persino sul cesso canta Pokerface e tiene al collare due giganteschi alani.
Come non amarla?

Detto questo, non posso tacervi altre poracciate globali, assolutamente random:
1. Katie Price ha debuttato con un bionico primo singolo, che ovviamente fa cagare come pochi...e allora, a soccorrere tanta star siliconata, chi poteva giungere? Chi, se non Heidi Montag?
Infatti la nostra Heidi ha annunciato, sempre su Twitter (cazzo me lo devo fare anch'io, giusto per far sapere a tutti quando ho voglia di cazzo), di voler partecipare ad un remix di cotanto singolo e di farci pure il video, "il più sexy di sempre".
Certo, come mettere in camera due canotti e Pamela Anderson....ma la sfacciataggine ci è sempre piaciuta.
2. Floptina Aguilera sta vendendo talmente poco che ci sono voci concrete di un rischio di licenziamento dalla sua attuale casa discografica.
Poraccia.
3. Santa Spears, invece, alla faccia di tutti i frappuccini, oggi, è entrata di diritto nella storia della musica, con 100 milioni di dischi venduti, cosa riuscita solo a Marylin Manson e a Mao Tze Tung.
Tanto di cappello a falda larga!

Amen.
E' parola di SorellaJc.

Vita da bambinaia: giorno 10 e 11, vuoi vedere che sotto non ho le mutandine?

Una bambina innocente, con i codini e gli orecchini rosa, si avvicina assieme ad altre bambine e esplode: "vuoi vedere che sotto non ho le mutandine?"
"oh my god, no!",
"ma maestra...",
"tesò sono una suora io!"
e questa se ne fotte e insieme ad una sua amica con degli occhioni azzurri se tirano giù le braghette abbastanza per farmi temere il collasso delle mie già traballanti coronarie!
Certo, le ho fermate, ma queste due, non paghe, si sono girate l'una di fornte all'altra e se la sono guardata, contente!
Noooooooo!!!
E no, non ditemi più che questi sono bambini innocenti, mi rifiuto di crederlo!

Per il resto, quasi tutto bene; nota di colore l'arrivo di due fratelli russi: Andreij (coij maschij per ij boschij) e un'altro di cui non riesco mai a ricordarmi il nome, che sono indietro e c'hanno un accudiente pazzo, col ciuffo, i rayban tarocchi e l'aspetto uguale sputato ad Ace Ventura.

Ma Madre Superiora, dove sono capitata?

domenica 18 luglio 2010

Nichi Vendola gioca d'anticipo: si candida premier! Che Malgioglio sia lodato!


Il presidentissimo della Puglia, Nichi Vendola, unico sopravvissuto della sinistra italiana dà finalmente fiato alle trombe e annuncia, durante le "fabbriche di Nichi", di candidarsi a sparigliare i giochi di una sinistra legata e vecchi giochi di potere, per ricreare il cantiere dell'alternativa e mandare finalmente a casa "papi", e non mi riferisco ad Enrico, ma a Silvio!

Giuro, leggere tanta notizia è stato quasi meglio di venire a sapere dell'imminente creazione del secondo album di Heidi Montag...da anni aspettavamo tutto questo...immaginate: un uomo di sinistra, di quella sinistra che sa ancora cosa vuol dire dare via il culo perchè non si arriva a fine mese, un gay dichiarato, un intellettuale, un dannato uomo con le palle: ho avuto un orgasmo...oh, forse è il tipo dell'header, quisquilie!

Veramente, dal bottom of my broken heart spero vivamente che nel 2013, noi, assieme a Nichi, potremo ballare in nuovo singolo di Lady Gaga sulle ceneri del berlusconismo, o di Berlusconi.

sabato 17 luglio 2010

Manzo discount: è tempo di Suoramarket!

Ebbene sì, poraccissimo e visivamente mooolto home made, è tornato tra noi: il suoramarket!
Il leggendario catalogo dove migliaia di adolescenti omosessuali hanno potuto già godere delle gioie della mastrurbazione; e che suora sarei se non continuassi a dare loro cotanto strumento di piacere?

Eccolo a voi in tutto il suo splendore, mutande della nonna comprese:
Questo il modello secco con taglio da bad boy sulle passerelle di Milano.
Poi, pezzo forte della collezione estiva del convento, il tatuato! Bello come dio e privo di censure! That's hot!
E poteva forse mancare il ragazzo della porta accanto? Notate lo stacco di spalla, please.
Come non darvi anche la più vasta scelta di calzini e di classiche mutande a pois? Ma soprattutto come non darvi il modello castano..
E del biondo vogliamo parlarne? Notare tutte, ma dico tutte, le angolazioni.
E dulcis in fundu: il manzo dalla mutanda grande. E che per ora vi basti!
E poi non ditemi che non buona!

venerdì 16 luglio 2010

Vita da bambinaia: giorno 9, LA grande recita e la prima chiusura!

Ebbene sì: tutto è bene quel che finisce bene!
Dopo tre ore di urla a voce spiegata e vaghe minacce alla "ti riempio di calci nel culo", ma dette in modi alternativi ("ti shotto", "ti schianto", "ti faccio mangiare la palla", "ti metto una patata in bocca") sono riuscito a mettere in piedi il mio personale teatrino....e i genitori sono venuti personalmente a farmi in complimenti, anche perchè in 4 e con soli due giorni e mezzo di tempo, far fare qualcosa di lontanamente a tale belante gregge di 60 bambini sarebbe stato tanto anche per Noè.
Oggi quindi, come avrete avuto modo di capire, si chiudevano i primi quindici giorni, il primo ciclo.
Da lunedì vecchi bambini più nuove piccole canaglie.
Evviva il divertimento.

Nell'attesa domani, shopping!
Perchè secondo voi una cappellana si può dimenticare dei saldi?
Giammai!

giovedì 15 luglio 2010

The explosion of me: intervista volume 2!


Vi ricordate la grande intervista?
Ebbene, non era tutta!

Domani la seconda parte, ed in futuro la terza.

Check out la Stanza di Cassy Andra per entrare direttamente nel mio armadio!

Vita da bambinaia: giorno 8, preparando la grande recita...

Oggi teatro a go go.
E chi poteva mai essere la regista? Ma moi ovviamente!
Detto e premesso che la poracciata ecologista che stiamo teatralizzando non è stata scritta da me ma da quella scellarata della gestrice del campo, io, cmq, tra tagli e direzione dei piccoli attori, ci sto mettendo del mio, e anche a pacchi.
Oggi i bambini hanno dovuto provare ben sei volte la scenetta, alla fine "sembrava" quasi avesse un senso...pensate solo che le prove sono cominciate martedì, sono continuate oggi e finiranno domani mattina, perchè la recita la facciamo domani pomeriggio.
Oh my gosh!
Nelle innocenti labbra dei bambini "bombe" diventa "pompe", pomeriggio "sera" diventa "sega" e "candore" diventa "calore", e giuro che sono solo sviste linguistiche, anche perchè non posso credere che lo facciano a posta, "pompe" l'ho sentito almeno dieci volte, "bombe" non voleva proprio venire fuori...e tentate solo, per un breve istante, di immaginare la mia faccia di fronte a tutto questo: impagabile!

Questa è vita da bambinaia signori!

mercoledì 14 luglio 2010

Vita da bambinaia: giorno 7, corpi al sole!

Oggi tutti all'Acquaestate di Noale, sole mare e gatte da pelare!

Ecco, mare magari no, dato che è un parco acquatico, ma così è.
Cinquantacinque bamabini gettati in un'unica piscina...inferno aspettasi, ed invece belli, tranquilli e manco troppo sbucciati, con la sottoscritta finalmente sul lettino ad osservarli sorseggiando un bel po' di bagnini.
Comunque devo dire che il tutto sta andando bene, così come la mia fantasia nella cronaca sta pericolosamente scemando.
Oggi, la nota di colore? Un bambino che sosteneva di muovere l'acqua ruttando....buahahahaha, non vi dico i rimproveri, e io che mi sono tuffata in acqua ridendo e ho scoperto mia malagrazia che mi arrivava solo alle ginocchia...almeno prima di essere lavata da un piccolo esercito di hobbit con gli occhialini.

Adoro!

Luca era sfranta!

http://www.tgcom.mediaset.it/spettacolo/articoli/articolo486296.shtml
Questo il link criminale (altrimenti basti vedere i sancta sanctorum che l'hanno citato in coppia); parla il Luca che era gay, e dice stronzate, enormi, abnormi e pure in netto contrasto con la sua stessa predica.
Bla, bla, bla, sono cresciuto disagiato, senza il padre, scopavo i maschi per identificarmi con loro, prendendolo in bocca mi sembrava di gustare un cannolo siciliano, scopando quattro persone al giorno mi sembrava di appartenere ad un gruppo, specie se erano tutte in una volta....e via così.
Ma la porcata colossale non posso non citarvela:
"All'inizio sbranavo i ragazzi con gli occhi. Ora ho potato le mie fantasie. Le ho quasi domate. La mia libido è molto scesa. Oggi mi nutro di amicizia virile".

Allora, caro Luca de stocazzo, stando alle tue stesse parole io sono meno gay di te!
Insomma, Luca era sfranta e adesso è una repressona!

Poraccio fin dentro il retto!

martedì 13 luglio 2010

Vita da bambinaia: giorno 6, a proposito di sventolatori...

Oggi sono tornata in pompa magna!
Stuoli di bambini si sono gettatati a tirare la mia linda sottana dicendomi: "Sorella, sorella, la maestra di ieri era cattiva, sei mille volte più buona tu, non andare più via", e chi vi lascia? Sono incollata al vostro culo per due mesi e non posso neanche dire cazzo: tragedia.
Cmq oggi, sempre nel tentativo di mantenere salda la mia cagionevole salute un bimbo, a mensa, mi ha fatto da ventilatore umano, ha preso il suo pacchetto di fazzoletti (e notare che non sono larghi come un vocabolario di greco) e l'ha sventolato così forte che io, nonostante l'esiguo spessore sia del bambino sia di quello che sventolava, sono riuscita a sentire l'agognato sollievo dal calore tropicale che ha malvagiamente investito la penisola delle banane, leggasi Italia.

Per il resto oggi mi sono fatta la pulizia del viso: che troie incompetenti!
E io pago.
Ma andassero a prenderlo nel culo!
Non ce la faccio più di queste sgualdrine che pensano di sapere come si fanno le cose e poi ti spalmano la crema negli occhi, ti fanno cadere i dischetti dagli occhi, ti mettono il vaporizzatore dritto nel naso (tanto per impedirti di respirare, giusto perchè NON è caldo, no, proprio no!) e usano le veline per fare tutto tranne schiacciarti quel brufolo e mezzo che ti rimane.

E la proprietaria, n'altra bagascia di basso livello, che mi aveva promesso di telefonare con me al suo dermatologo di fiducia, non solo non l'ha fatto, ma anche è scomparsa prima che io uscissi dalla tortura per cui ho pagato ben 35 euro.

Sciacquette!
Non vedo l'ora di diventare una grandissima figa piena di soldi, e di potermi presentare lì più acida che mai, e al loro minimo errore non solo non pagare, ma minacciare denucia per la loro vistosa incompetenza.

Sì verra l'ora! Oh sì che verrà!

lunedì 12 luglio 2010

Pensando al biondo platino...


Ogni volta che cerco qualcosa in internet (è chiaro, sono cose bizzarre, creative, cappellane) sorge in me potente la bestemmia: poco si trova, ma almeno oggi mi sono rifatta con Torres e gli altri 21...
Cmq, proprio or ora, stavo pensando a come poter cambiare look, e mi piaceva molto un taglio corto, maschile, col ciuffo, neanche troppo, color biondo-bianco, biondo-argento, biondo-rame o biondo-azzurro.
Insomma, na bella botta de vita!
Però ho le sopracciglia folte e castane, e potrebbe fare pataccone, tipo azzurro sopra e stupida troia sotto...sai com'è.
Poi ho letto il calvario delle decolorazioni, roba che i capelli si rovinano fino al punto di non ritorno, ed il terrore delle ricrescite....ma fanculo! Dovrò pure dare una cazzo di spinta alla mia vita, no?
Fatti salvi tutti i problemi, tra cui la ricerca di un hair stylis competente (anche se opterei per Tony&Guy, come l'ultima volta), il proposito è fissato comunque per l'autunno inoltrato, diciamo pure novembre.

E voi che ne dite, farò bene ad entrare nel potentissimo club delle bionde?

Spagna campione del mondo: una squadra che merita!

Ieri, domenica 11 luglio 2010, la Spagna ha vinto, per la prima volta nella sua storia, il campionato del mondo!
Una nazione in delirio, un mare di fan manzi in preda alle convulsioni ed un oceano di bandiere gialle e rosse a sventolare come dovesse sempre essere un oggi.
Una partita, quella con l'Olanda, vinta meritatamente, 1 a 0, al 112esimo del secondo tempo, su gol di Iniesta, dopo una pioggia di falli olandesi, e non mi riferisco a cazzi in testa ma a tacchetti sulle ginocchia e soprattutto sul petto di quel gran figo di Xabi Alonso, che mi ha rischiato la sincope!

Inutile nominare tutti i protagonisti, ma uno su tutti me lo si deva: Puyol, il vichingo riccioluto che ha ficcato di testa quel gol che ha permesso alla Spagna di battere la Germania e di arrivare ieri di fronte all'Olanda più ammonita dell'intera storia calcistica transnazionale.
Puyol, è un difensore, e che difensore! Quest'uomo è stato la colonna portante della difesa spagnola per tutte le partite del mondiale, capace di essere ubiquo e di trovare pure il gol, menzione d'onore ai capelli e all'espressione alla Gattuso: ci piace!
Altra menzione indispensabile a Iker Casillas, che non è un nuovo mobile Ikea ma il fenomenale portiere della nazionale iberica, bello bravo e che je devo dì?
Quest'uomo ha parato di tutto, con mani, piedi, testa, culo, in uscita, in entrata, al volo e con piroetta, per poi, alla legittima fine della partita, piangere come un bambino e per poi correre per il campo, gioendo come posseduto dalla cappellanità tutta al completo, secondo me cantava Alejandro!
Ma non sentite forse la mancanza di qualcuno? Di qualcuno di manzo?
Per caso parliamo entrambi di Fernando Torres, l'ormone spagnolo?
Potevo anche chiamare il post: la Spagna sul tetto del mondo: la gioia di Torres! Mazza quanto è figo, complimenti a mamma, papà e all'allenatore! Tra lui e Cristiano Ronaldo c'è da morire di sifinimento sessuale...mmm, roba che scotta, cmq lui non mi fa solo sesso, lui mi fa tutto, anche il caffè! E scusate se è poco: ma che faccia da pompe! Subito!
E io devo onorare la mia promessa di fare sesso orale con tutta la squadra spagnola in caso avesse vinto, e ora, avanti il primo che a fare 22 famo notte! Ps: a onor di menzione e di trombabilità, direi Fabregas (il clone di Zacary Quinto, alias Spock o l'amico frocio di Tory Spelling), Sergio Ramos (detto anche la controfigura di Conan il guerriero, e mazza la pupazza come mi fa sangue quest'uomo), Piquè (pizzetto, crestina e occhi azzurri), Jesus Navas (piccolo, scattante attaccante dagli occhi penetranti) e quel fulmine in miniatura di Villa, l'attaccante probabilmente pallone d'oro 2010.

E ora scappo, 22 lavori di bocca mi attendono!

domenica 11 luglio 2010

Nuovo singolo frociata per Mika: Kick Ass!

Quale titolo migliore per un singolo di Mika?
Ma no, non si riferisce a quello che fa di notte dopo aver ballato come una pazza We are golden, ma è la simpatica colonna sonora del primo anti-hero-movie: Kick Ass, da qui l'omonimo singolo.

Enjoy!

Sogni proibiti.

Premettendo che domani non andrò al lavoro perchè sto uscendo da febbre a 38, raffreddore e caviglia di cavallo, direi che si può cominciare.
Allora, si sarà capito che la mia salute non è delle migliori, notando anche che, pure senza malanni aggiuntivi, di solito ne ho sempre una.
Che sia la gamba che fa male, che sia il manzo che manca, sinceramente sono stanca.

Anyway, oggi, tra il riposo completo e i cazzi finti, mi sono data all'immaginare come e dove vorrei essere tra un anno a questa parte:

come? Strafiga, capelli azzurri, occhiali alla Paris Hilton e ombretto fucsia, fisico scolpito, imperfezioni azzerate, prontissima a darmi anima e corpo all'interno del mio monokini Dolce e Gabbana,
dove? A Dubai, su un cazzo di albergo di lusso, con tanto di spa, di suite presidenziale e di personale moolto qualificato,
con chi? Con due frocie fashion e dall'altissimo grado di classe, che conoscerò quest'anno scolastico: due consorelle. E con due bellissimi boys dati dall'albergo a farci aria con le palme e a fornirci di cocktail, alcolici e non.
perchè? C'è da dirlo? Perchè me lo merito!

Certo, rimane un dubbio: che siano solo sogni proibiti?

sabato 10 luglio 2010

Giusto un tocco di manzo, direttamente da Eclipse: Xavier Samuel!

Travolta da bimbominchite acuta ho deciso di andare a vedere Eclipse!
Mi hanno detto che questo bel ragazzotto fa il vampiro cattivo, capo dei Neonati (la cazzo di armata Emo creata da Victoria, no, non la Cabello, ma la vecchia ragazza di quel fregno di Cam Gigandet in Twilight) e mi hanno pure detto che muore: puttana Stephanie Mayer!
Detto questo eccovelo qui:
Liberate la bimbaminchia che è in voi, adesso!