domenica 29 agosto 2010

Ricovero coatto!


Dopo tanto lavoro, dopo un po' di prosecco di troppo, un faro rotto e cinque appartamenti visti a Milano, lunedì alle otto di mattina, a digiuno, mi ricovereranno all'ospedale di Treviso per eseguire su di me, povera cavia monacale, tutti gli esami di rito.

O meglio, è quattro dannati anni che ho qualcosa come "debolezza intestinale (sarebbe meglio dire che è iperattivo e cago dalle quattro alle sei volte al giorno, ma non sono cose da scrivere su un blog..) e diarrea cronica", e allora, durante l'ennesima visita, l'ennesimo medico ha optato per il taglio della testa del toro, e non mi riferisco alle ormai proibite corride della Catalogna, ma al volermi fare, all togheter, colonscopia (tubo nell'ano), gastroscopia (tubo in bocca) e tac addominale, più esami del sangue completi e non so quali altri strani tipi di penetrazione.

Dico questo, non per allarmarvi, poichè la scelta del ricovero è più pratica che altro
(poichè abbrevia la durata del tutto, velocizza gli esami ed economizza i 20.000 tiket) ma perchè vi comunico che lunedì, martedì e mercoledì sarò assente dal blog per ovvi motivi.

See you soon, soon after 4 litri di purga.
Sigh!

Milano sì, Milano no, la terra dei pacchi!

Pacchi? Sì, e proprio di tutti i generi!
E non mi riferisco solo a Fabio, ormai obiettivo certificato del mio iter scopatorio, e con lui a tutto quelli che ti fanno ribollire il sangue nelle vene, ma anche ai pacchi ufficiali, ai bidoni, alle sole, alle truffe.
Di quattro appuntamenti più uno, solo tre hanno avuto luogo con la persona davanti, solo uno col proprietario davanti e solo uno andava bene.
In uno chi doveva mostrarmi la casa non si è degnato di farsi trovare, e il telefono suonò a vuoto; in un'altro la tipa ha mandato la sua filippina (e non vi dico altro), nell'ennesimo la tipa si era "leggermente sbagliata" al telefono, dicendomi 300 invece che 600, giusto i dettagli no?
E poi ancora c'è il tipo che voleva darmi tutto senza contratto, ad un prezzo maggiorato e con la vasca da bagno in evidente stato di deterioramento, ed il tutto a due sonori chiolometri da una metro ben poco comoda.
Ciò nonostante, sempre che me la diano, ho trovato una bella doppia in una laterale di porta Venezia, in centrissimo, silenziosissima, a 300 metri dalla metro, con 2 tv tra cui una flat di 36 pollici con Sky, il bagno con box doccia e una cucina vastissima e ammobiliata come dio comanda; poi la camera è piccolina e il guardaroba riesce a supportare sì e no il mio vestiario di una settimana, ma se ci aggiungiamo pure internet flat wi-fi in fibra ottica con la possibilità di avere anche il cavo se ci sono intoppi di connessione, allora vabbè: deve essere mia!

Oggi o domani la conferma o la disdetta.
Pregate per me...basta solo un'ora di ascolto religioso di The Fame o The Fame Monster, non vi chiedo tanto...

venerdì 27 agosto 2010

Suora al volante, pericolo costante.

Se non che dopo, finito tutto, mi sono fermata a bere un po' di prosecco con i miei colleghi.
Ecco, io che sono quasi astemia, ho un tasso di reggimento (?) dell'alcool pari a zero, cosa che (nonostante io qui possa sembrare sempre bella, gentile, disponibile, impeccabile e colma di umana pazienza) ho scoperto a mie care spese nel tornare a casa.
Nel parcheggio, uscendo (e premetto che non mi sentivo brilla, sennò col cazzo che mi mettevo al volante...diciamo che ho cominciato a sentire il tutto una buona mezzora dopo) mi sono andata a schiantare contro uno dei pali della zona limitrofa, scartavetrando un'intero faro, e probabilmente un po' d'altro.
Aggiungerei per fortuna, poichè era "solo" una disattezione della manovra di partenza, poichè la frizione, sulla mia macchina verde, spinge come sette attori porno dotati di viagra, e quindi perso il controllo ho centrato il palo... perchè per strada poteva accadere di tutto, anche se probabilmente no, questa è un'ottima lezione per me e per tutti di non toccare il vino, o un cocktail ai frutti superalcolici della passione, prima di mettersi alla guida.

E non bastasse, il cazzo di faro mo' me lo devo (giustamente) pagare io....quindi ho anche lavorato un bel po' di giorni per il cazzo...sempre sperando che non costi più di 700 €, sennò oltre che non andare più dal chirurgo non mi pulirò manco più il culo...

C'est la vie, chi sbaglia paga, e si spera che impari, suore comprese.

Vita da bambinaia, giorno 40: la fine!

Ebbene sì, oggi è finito tutto per fortuna!
Una giornata allucinante in piscina, tra bambini che si schiantano sugli scivoli, bambini esibizionisti col pisello di fuori sotto il getto d'acqua (tipo attore porno o scena di Bel Ami), e dulcis in fundu i quattro teppisti che in spogliatoio hanno aperto la pompa (no, non chiedetemi perchè in spogliatoio ci fosse una pompa) allagando tutto con la canna dell'acqua, fortunatamente interrotti da un quinto moltone che ho mandato dentro a fermare il tutto.
E il ritorno? La mezz'ora più assurda del centro estivo, e non mi riferisco al volume da concerto dei Kiss nell'autobus, ma al fatto che, una volta rientrati a scuola, abbiamo dovuto tenerli tutti in una sola classe perchè era tutto sprangato e fuori (in giardino) c'erano dei camion e dei tizi che tagliavano l'erba.
Roba da rischiare il linciaggio, da trovare bambini morti per terra mentre quelli vivi aprivano la porta del giardino per urlare "tagliaerba di merda"!

Olè, e fin qui tutto bene se non...

giovedì 26 agosto 2010

Bad boy, il nuovo singolo di Heidi Montag!!!

E poi non ditemi che Casa Montag non è piena di sorprese!
Questa "Bad boy" è, o meglio sarebbe, l'ultima fatica discografica della nostra splendida silicon girl...che dire?
Secondo me questa canzone, che conterrebbe un "sample" della canzone "Mikey" di una tal Tony Brasil degli anni 1982, ha persino superato l'ormai leggendaria "Superficial".
Insomma: testo accattivante quanto privo di senso, ortografia e grammatica, ma sporattutto profondo come la gola di Tila Tequila (sì lo so, dopo le bottiglie e la merda in faccia, sto sparando sulla crocerossa, o crocerossina che dir si voglia), con ritornelli che girano intorno all' "I'm a good girl who likes bad boys", o roba simile; beat meno uptempo ma finalmente diverso dal leggiadro suono di un martello pneumatico fucsia, e dulcis in fundu quella splendida voce da dea del porno anni 50'...mio dio come godo!

Scusate ma questa cosa rischia di finire dritta diritta nel mio mp3, così, tanto per dare il definitivo colpo di grazia alle mie già martoriate orecchie...ma suvvia, Lady Montag è ben meglio di una truppa di SS vestite da bambini delle elementari.

E che God Gaga mi perdoni...

Vita da bambinaia: giorno 38, "the day before tomorrow"!

Scusatemi ma sono già pronta per il 2012: ho visto l'apocalisse con questi miei occhi e sono sopravvissuta!
Una calca di persone che tentano di spogliare il malcapitato prescelto, per poi cambiarlo con più numerosi ed appetibili bersagli; la lotta delle bucce di banana, volanti nell'aula mensa assieme alle carote e ai pezzi di pane intinti nell'acqua; bambini che legano con lo scotch carta il bambino ritardato ad un tronco di frassino; un improvvisato Sweeney Todd che comincia a tagliuzzare capelli a destra e a manca; pietre che rompono vetri; tombini sollevati a forza e palloni inghiottini dalla grondaia del tetto.
Ce n'è di tutto e di più, compreso il genitore che mi manda a dire che non dare la merenda a chi ha emulato le gesta di Vlad l'impalatore non è educativo...e lei come cazzo lo ha educato suo figlio, eh? A pane e violenza?
Bha, cose dell'altro lato di Mestre.

Cmq per fortuna questo è solo il giorno prima della fine.

mercoledì 25 agosto 2010

Casa Montag e tutto quello che già sapete del mondo del gossip!

Oggi inauguro ufficialmente un etichetta di post dedicata tutta a lei, la divina, la siliconica Heidi Montag: Casa Montag!
Mi sarò ispirata ad altri blog? Who cares! Nessuno di loro ha Casa Montag (che tra l'altro ho scoperto anche essere il nome di un centro sociale di estrema destra, forse perchè lei aveva detto di votare McCain..chissa!)...forse perchè lei è ritenuta una poraccia di livelli stratosferici, ma forse anche perchè nessuno di loro è realmente cappellano, e allora evviva la dea dai dieci interventi in un solo giorno!
Aggiornamenti?
A pacchi:

1- Lei e il pessimo ora ex-marito Spencer Pratt si sono legalmente separati (non divorziati, tanto per poi poter tornare insieme a fare foto tra le più imbarazzanti della storia americana...sebbene lui si sia autoproclamato una "fame whore", una troia per la fama, e ha detto di aver scelto la celebrità, non so quale, al posto della sua neo-giunonica moglie, resa giunonica, a quanto pare, su spinta dello stesso Spencer).

2- Lei non sopporta più la sua ottava di seno, dice di essere ossessionata dal fitness ma di non poterlo fare con due canotti al posto delle tette, e dice che non ce la fa più a dover comprare solo vestiti su misura e a non poter più abbracciare i suoi cagnolini perchè le sue braccia si arenano sui galleggianti, insomma: una vita grama.
Ma adesso c'è da chiedersi quale taglia vorrà mai per il suo nuovo reggipetto; una quinta, una terza o direttamente una bella pialla di san't Antonio? Misteri della scienza; peccato che non possa più rivolgersi al suo chirurgo di fiducia, morto di recente in un incidente d'auto perchè stava scrivendo un messaggio su Twitter invece di guardare il tir che aveva di fronte...povero caro.

3- Dulcis in fundu, Spencer, ormai ubriaco di poracciaggine ma sempre ricco di splendidi colpi di scena, ha dichiarato di avere un sex tape lesbo di Heidi e di una pornostar russa (o qualcosa del genere) e che starebbe trattando per venderlo alla modica cifra di un milione di dollari, ritenuta "non irragionevole" per la catena di produzione che intende spararlo nella stratosfera in un modo che neanche il leggendario "One night in Paris" potrà reggere il confronto.
Insomma, Heidi Montag e una pornostar russa aggrovigliate in un lesbo-tantra: è roba grossa!
Detto questo mi chiedo se il video risalga a prima o a dopo i celeberrimi 10 interventi...perchè sarebbe interessante come riesca a scopare, per di più con una donna (nel senso che almeno un uomo te lo mette e via...ok, ok, tralasciamo), se non riesce manco ad abbracciare i suoi splendidi cuccioli di dalmata.
Buahahahahhahahaha, io amo questa donna!

E poi, vogliamo mostrare al mondo le splendide foto di Santa Spears in versione cartoon? Ma anche no. Ma una non posso non mettervela.
A me pare tanto Gemma del Sud incrociata col truccatore dei fil di Tim Burton...figa comunque, ma sempre Gemma del Sud...

E poi, tanto per non farci mancare nulla, eccovi God Gaga regina di Twitter,e scusate se è poco!
Se you sooooooooooooooooooooooooon.

martedì 24 agosto 2010

Vita da bambinaia, giorni 36 e 37: non è più divertente.

Ne ho le tette piene!
Basta, basta piccoli bastardi, mamme litigiose e grassone che non capiscono un cazzo!
Falli degni di nota?
Ho cazziato due volte la grassona perchè fa troppo quel che vuole (tipo entrare con due bambine a scrivere messaggi d'amore per il tredicenne, lasciando me fuori con l'esercito del male), due bambini si sono picchiati ripetutamente tanto che le mamme, fuori dallo stabile, hanno dato il loro meglio in una rissa verbale da mercato della frutta con tanto di fraseggi in dialetto e di minacce poco velate.
Che ve devo dì? Una scuola una tragedia...per fortuna che l'epilogo è vicino, molto vicino...sempre se qualcuno non trova il modo di annegare all'Acquaestate, ma si sa, morto un piccolo demone se ne fa un altro.

Fumata bianca.

lunedì 23 agosto 2010

Affittomania 5, il mal di stomaco vien mangiando!

Sotto fino al collo!
Presa come sono nel vortice di Affittomania che mi viene uno stupido nodo allo stomaco, sapete quelle cose fastidiose (come il famoso "gatto attaccato ai maroni") che non si sa come ma arrivano giuste giuste quando non servono...e invece eccolo lì, quell'infame malessere da "ma che cazzo faccio se entro sabato (il giorno in cui dovrei andare a vedere gli eventuali appartamenti trovati) non trovo un cazzo?".
Giuro che sono problemi.
Detto questo, sono fiduciosa, ma sono problemi lo stesso; e allora cosa si fa?
Si accettano appuntamenti improbabili (case senza contratto, a cui probabilmente manco mi presenterò), si chiamano case in cui non vivresti mai (cane in casa...io odio i cani!!!) e si chiama, si chiama e si chiama ancora, giusto per provare.

Stasera chiamerò l'amico del parrucchiere....mmmm, vediamo!

Kisses (ps: la vita da bambinaia riprende domani con un doppio episodio...e per fortuna che sta per finire, ho le orecchie che colano acqua santa!!!)

domenica 22 agosto 2010

Una rilassante giornata di shopping.


Chi se non God Gaga poteva Recatami in qurappresentare al meglio la mia lussuriosa (si fa per dire) giornata di ieri!

Recatami in quel di Mestre (città nota come coattolandia, immigrat town e, dulcis in fundu, come quel caspita di luogo dove lavoro) per tagliarmi i capelli (il taglio lo trovate in diapositiva sotto) ho anche approfittato per fare un giro per il centro, tanto, così per sfoggiare la mia nuova Birkin, le mie scarpe di camoscio umano e il mio lussureggiante taglio di capelli.

E cosa trovo in centro?

Un gay con due pettorali enormi che scheccava dentro Coin con le sue amiche?
No, o meglio, non era di questo che volevo parlarvi, ma del mio nuovissimo, perversissimo e fashionissimo trench blu della Playlife.

Bello bello bello e bello in sa ldo!

Giusto giusto ieri era l'ultimissimio giorno di saldi, con i negozi già alle prese con la nuova collezione e dotati sì e no di dodici pezzi in croce tra saldi uomo e saldi donna, di cui, si sa, nove sono da donna e il resto è da trans operati.
Ebbene, dopo aver cercato invano delle dannate paia di mutande che costassero meno del mio famoso rosario in platino, sono sbarcata per caso dentro uno smunto negozio Playlife, dove le commesse sembravano scomparse o affette dal morbo di "non ti parlo neanche se mi fai vedere quello che hai sotto la gonna-pantalone", e immaginate che io di certo non mi sarei tirata giù i leggins per loro.
Però però, tra le quattro cose da uomo che avevano, dopo aver provato con scarso successo dei jeans azzurro cielo di due taglie inferiori alla mia, ho buttato l'occhio, così per noia, sui due trench appesi come salami in fondo al negozio....et voilà!
Paradiso per gli occhi, mi sta come una meraviglia e non sembro neanche una troia portoricana...cioè, tanto per dire, la vestibilità finale, con le dovute 101 differenze, è più o meno questa:
Molto dovute..
Il prezzo?
Da 159 a 47, un vero affare da suora, e io, da degna badessa, non ho potuto dire di no e, in barba ai recenti fastidi economici, ho strisciato il bancomat e l'ho fatto mio.

Ora lo cullo tutte le notti, gli parlo e lo chiamo Zio Ugo, che fa tanto tenero tenero; sarà il caldo, sarà l'ottava settimana di lavoro, sarà quello splendido lavoro di sartoria, ma la mia sanità mentale ne risente.

Ah, tagliando i capelli, quel frocione incanutito del parrucchiere mi ha dato il numero di un suo amico che sta giusto giusto cercando un compagno di stanza in un casone nuovo, con due bagni, in piena porta Venezia, e pienamente gay friendly...se non è culo questo.

Sia lode a Lady Gaga, sempre!

venerdì 20 agosto 2010

Affittomania X: il punto della situazione.

Che io abbia trovato qualcosa non solo è troppo, ma è anche fuori fuoco.
Dico "fermare l'appartamento" perchè NE HO TROVATO SOLO UNO, e trovato vuol dire contattato telefonicamente, mica preso.
Si tratterebbe tuttavia di una bella cosa, una stanza singola in appartamento con internet flat, tv in camera, box doccia e vicina alla metro, secondo piano senza ascensore ma ben arredata e a soli 300 euro al mese, con forse qualche spesa esclusa...ecco, io ci farei la firma, solo che suppongo di non essere la sola...
Ora, si suppone che io vada a vedere tale dorato antro il 28 o il 29 agosto, giusto appena dopo aver finito di desfarmi coi bambini, per poi essere ricoverata il 30 o il 31, ma bando alle ciancie, il problema, o questione, in qualsivoglia modo si intenda chiamarlo, è che UNO ne ho trovato, e UNO non basta, perchè se mi va buca sono cazzi da non mangiare.
Roba brutta.
Il fatto è che sperare di trovare qualche contatto buono in una sola settiamana è a dir poco un'impresa, non impossibile, ma na bella faticaccia, eccomi quindi, già da ora a cercare di nuovo, a telefonare, a mailare e a ri-pubblicare centiania di annunci.
Ce la farò?
Ai post(eri) l'ardua sentenza.

Vita da bambinaia: giorno 35, il "theatre boy" e la fine della penultima settimana.

Voi non sapete, ma la mia piccola bolgia personale, ovvero i mitici quaranta che sono destinata a sorvegliare, è tra le più eterogenee che esistano e anche sotto tutti i punti di vista: etnico (cinesi, giapponesi, bangladeshani, rumeni, moldavi, americani e figli di madre ignota), mentale (bambini con molto, medio, poco o leggero ritardo mentale, bambini con problemi comportamentali e bambini con problemi con l'autorità) e dulcis in fundu comportamentale (dai furbi agli scemi, passando per quelli perfidi per approdare a quelli che sembrano avere problemi mentali ma in realtà non ne anno..almeno così dicono).
Il mito di oggi è un tale del Bangladesh, un certo Faim (con o senza l'acca) che picchia la qualsiasi, rompe a chiunque e poi riesce a farsi difendere dagli aiuto animatori, che, vista la rissa (ma non il suo inizio), separano le sue vittime da lui.
Ma non è nè di questo nè del tentato linciaggio dello stesso da parte di tutti gli altri bambini (almeno quattro volevano terminarlo...insieme), ma del fatto che se qualcuno riesce per caso a sfiorarlo questo parte in una recita che neanche Greta Garbo.
Puro teatro lirico: pianti, stridore di denti, sbattere di piedi, il tutto disteso modello sirenetta in una che non può che essere chiamata scena madre.
Risultato?
Una volta scoperto il meccanismo...bhe, lasciamo semplicemente che lo picchino, almeno un po'.

La cosa bella, ultima ma non ultima, è che oggi, giorno 35, è finita anche la penultima settimana.

Evvai così.
Tra una settimana vado a fermare l'appartamento, a tagliarmi i capelli e poi mi ricoverano...

giovedì 19 agosto 2010

Vita da bambinaia: giorno 34, la splendida invenzione del cotone nelle orecchie!

A volte ci vuole proprio poco.
Ebbene sì, dopo aver provato con la cartigenica, la carta da pacchi e l'isolante per aerei, sono finalmente giunta al cotone nel disperato tentativo di attutire gli instancabili latrati dei miei piccoli demoni.
Con due soli quintaletti di ovatta, sono passata da così:
a così:bhe, ok, può sembrarvi una poracciata, ma tant'è che per la prima volta in questo mese sono arrivata a casa senza mal di testa, e senza quelle fastidiose voci che mi dicevano di buttarmi sotto un treno.

C'est la vie.
A domani amorini.
(Ps: sì, lo so che non ho scritto nulla di che, ma capitemi, sono sfatta come Lindsay Lohan dopo l'ultima pista di coca della serata e ho una colonscopia in vista...'nzomma, c'ho i miei cazzi, ecco tutto)

mercoledì 18 agosto 2010

Vita da bambinaia, giorno 33: 18 AGOSTO 2010.

Agosto, agosto, data mia non ti conosco!
Ebbene sì, ieri avete potuto vedere e toccare col naso la prova web della mia completa perdita di bussola, sottana e contorno mentale.
Detto questo, i contatti non sono 100.000 e ieri non era il 17 luglio, ma si sa, nel mondo di una cappellana vale questo ed altro!

I bambini?
Oggi no grazie, ne ho due palle piene.
Piuttosto, oggi, ho dovuto fare solo mezza giornata di lavoro perchè sono dovuta (anzi che palle, sono dovutO) andare all'ospedale per un ennesima visita al mio stomaco scagozzeggiante...risultato?
Vogliono ricoverarmi per tre giorni, non perchè io sia grave ma per accorpare tutti gli esami, tra cui colonscopia (sonda nel retto....ecceccazzo, perchè a sverginarmi doveva venire una macchina? Mica siamo su Matrix! Andiamo, era meglio l'agente Smith!) e gastroscopia (tubo giù per la gola...e anche qui mi chiedo perchè la pompa la debbo fare ad un robot invece che a Fabio, che cazzo di ingiustizia!), con rispettivi quattro litri di purga da ingerire...
Non devo continuare vero?

E quindi la mia unica settimana di vacanza, dopo la vita da bambinaia, la passerò/erei in ospedale!?!
Oh my gosh, vado a guardarmi un pornazzo (ps: tende pure a rizzarmi poco, sò troppo stanca e invece di venirmi duro mi scappa da cagà...vabbè, mo' potete pure predermi per le extenctions e obbligarmia farvi tenere la testa sul water affinchè vomitiate meglio) per consolarmi.

Ah, ma avete sentito che Tila Tequila è stata presa a bottiglie e sterco in faccia ad un concerto?
No? E' talmente poraccia che almeno io dovevo comunicare al mondo tanta tragedia, e poi, suvvia, questo è un post che parla di m*rda!

martedì 17 agosto 2010

Diecimila!

Ebbene sì, oggi, 17 luglio 2o10, la Cappellanità ha sfondato la storica soglia dei 10.000 contatti.

Che vi devo dire...
se non G-R-A-Z-I-E-?!!!
(specifico per gli ignoranti che il counter l'ho messo solo due mesi fa perchè mi girava così, quindi shut up e smettetela di fare pubblicità ad altri sul mio splendido blog.
Alla prossima vi cancello! Donne avvisate mezze salvate...)

Vita da bambinaia: giorno 32, le bestemmie fanno ooo!


Ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!
La mia mente sta vedendo strane cose, uomini con i capelli lunghi vestiti da rugbisti che si tirano giù le mutande, troie dell'est cantare l'alleluja, Christina Aguilera che ritira l'oscar come miglio attrice protagonista in Burlesque, e io che finalmente dò via il culo.

Alla sana domanda "ma c'è qualcun'altro là con te?" risponderò in modo malsano:
centinaia di Gremlins, la protagonista di Bettaful (tra l'altro continuato con una scopata occasionale per strada, così, tanto per gradire) e il grassone che si rolla le canne in ufficio, sempre se riesce a vedersi le mani da dietro la panza.
Diciamo che siamo in 2 con 39 bambini, data l'abilità rollatoria del terzo...e se vogliamo c'è pure una 17enne che spacca più il cazzo che altro.
Allegria.

Cmq i pargoletti oggi hanno dato fondo a tutta la loro malvagità: gente che si picchia a sangue (o almeno intende farlo, prima che io arrivi e li cosparga di acqua benedetta da Lady Gaga e li separi legandoli agli alberi con i miei rosari di platino), gente che tira sassi fuori dal cancello (o che intende farli, prima che io arrivi lì, alzi la gonna e li spaventi), gente che gioca col cibo (almeno finchè non glielo faccio mangiare con le mani per punizione), gente che lancia i bastoni (prima che glieli metta come acconciatura), gente che urla (e qui non c'è niente da fare: STO DIVENTANDO SORDA), e gente che urla, urla e urla.
Il mio mal di orecchie sta diventando una malattia invalidante.

E alla domanda "c'è nessuno con te?", rispondo "sì, ma non fa un cazzo...o cmq in due siamo pochi."

lunedì 16 agosto 2010

Vita da bambinaia giorno 31, non ce la faccio più!

Scusate se penso sempre al sesso, ma sono così messa male che tra un po' mi si alza la sottana anche coi bambini.
Sì sì, ok che oggi sono arrivati tutti quelli nuovi e che uno di 13 anni è alto 1.87, ma questo non giustifica il mio stres psico-sessuale; piuttosto tutti gli altri 39 giustificano invece quello psico-fisico: ho le orecchie che fischiano letteralmente, la gola secca come una pompinara in astinenza e le gambe a pezzi come Alex Switzer dopo una mazzata sul femore.
Insomma: non ci vedo più dalla fame, anzi, non ci vedo proprio più.
Lavorare all'undicesimo girone dell'inferno non è cosa da poco, soprattutto per una che se ne va in giro con un rosario di platino e con l'immagine di Papa Ratzinger dietro le mutande della nonna...suvvia, sono una religiosa!
Capite lo stato di disagio mentale, vero?

L'unica cosa che mi consola è che il 27 finirà tutto e che, già a breve, mi pagheranno il primo mese...e poi chirurgo.

E chissà che non mi rifaccia anche il cervello...

venerdì 13 agosto 2010

Vita da bambinaia: giorno 30: Gaga-waka!

Oggi, dopo il fallimento del tentativo di recita, siamo invece brillantemente riuscite a far fare ai bambini non uno ma ben due balli coreografati!
Quali?
Ma ovviamente Poker face e Waka waka, la prima con una coreografia ideata da me e la seconda col ballo classico di Shakira nel video, ma accompagnato da bambini tamburellatori e da bambini che facevano finta di giocare a calcio...per poi condire il tutto con un bimbo che ha sparato un bel minuto e mezzo di break dance.
E vabbè, sono figa.

Buon week-end e buon ferragosto.

giovedì 12 agosto 2010

Vita da bambinaia: giorno 29, piccoli problemi di cuore!

E non ditemi che non siete abbastanza frocie per riconoscere questo cartone animato...

Cmq, oggi la splendiderrima Faith, la bambina che urla come una sirena della polizia ogni volta che le si presenta davanti una formica (o anche una foglia, un pezzo di carta o anche un euro), ha palesato ad aperte parole il suo amore per il suo aguzzino, un bambino cesso di 12 anni, ma tanto basta perchè essa si getti tra le sue braccia lanciando bacini.
Lui ovviamente non contraccambia, se non riempiendole le treccine di formiche rosse!

Venghino signori, il circo è sempre aperto (e la grammatica l'ho sbagliata a posta, non postatemi le correzioni).

mercoledì 11 agosto 2010

Vita da bambinaia: giorni 27 e 28, what the fuck!

E che cazzo!
Sono stanca come un troia sulla salaria, anzi, come una troia che ha dato bocca e amore tutta la notte...solo che i cazzi non li vedo maco col collirio! Lady Gaga calmami tu..ma ma ma ma!
Sto aspettando annunci seri di affitti, una dottoressa che non chiama, la fine della vita da bambinaia e il mio appuntamento col chirurgo, per non parlare dei sopracitati....insomma, io aspetto troppo!
Cmq, ieri ho letteralmente sclerato in occasione del fallitissimo tentativo di preparare la recita da sola con 15 bambini e senza aiuti esterni: ogni urlo non serviva, ogni ramanzina era inutile e pure se uscivo non succedeva un cazzo...alla fine uno l'ho letteralmente mandato a cagare e gli altri li ho impiantati lì da soli, per poi mandarli in giardino con l'annuncio del fallimento definitivo della recita "per colpa loro".
Oggi invece siamo andati al maneggio, con le mosche che prima andavano sulle merde, poi sui bambini e poi su di me: non è giusto.

E io voglio solo un cazzo e un cazzo di appartamento, è così difficile?

lunedì 9 agosto 2010

Vita da bambinaia: giorno 26, il ratto dello zainetto!

Più che ratto, toporagno.
Cmq, oggi al parchetto, nulla di che, ma come al solito ecco accadere puntuale la solita piccola tragedia quotidiana.
Ovviamente in tanta oasi di paradiso non possiamo esserci solo noi, infatti ci sono sempre tre o quattro moltoni cino-giapponesi, che tra l'altro appendono i propri zaini alle travi delle altalene e se ne vanno in giro beati a moltoneggiare....ma secondo voi cosa avranno fatto i miei piccoli diavoletti?
Aiutati dall'aiuto animatrice idiota 17enne, hanno preso lo zainetto da sopra, lo hanno aperto, hanno prelevato dallo stesso ben quattro pacchetti di Pringles, li hanno divorati e hanno pure gettato i resti intorno all'altalena, a mo' di cimetero degli elefanti: cadaveri di patatine ovunque.
Pare logico che i moltoni sono tornati e ci sono rimasti molto male, non tanto per le patatine, ma perchè non potevano picchiarli....e allora ho dovuto cazziarli tutti io, con dolore e versamenti di lacrime, salvo che dopo dieci minuti ridevano tutti.

Allegria.

domenica 8 agosto 2010

Super Kevin Gould, parte 2!

Eccovelo qui, come promesso, più manzo che mai...da spellarsi le mani! Fate pure, Sorella vi dà il permesso!
Ve lo vendo? E come no?
Manzo di prima classe, dotazione esclusiva:
- foto total body, e non c'è che dire,
- foto del bicipite, perchè ci piace,
- foto della schiena, perchè non si sa mai,
- foto delle cover fatte, perchè è un manzo di lusso,
- foto con maglia di Abercrombie, perchè non glie deve mancà nulla,
Manzo, manzo, manzo:
- petto tondo e rigonfio,
- addome in dentro, tartaruga visibile anche al buio, definizione impressionante,
- gamba solida e depilata,
- culo duro, l'ho palpato io,
- schiena rocciosa,
- bicipite al limite del vertiginoso,
Pacco, pacco, pacco:
- foto non disponibile perchè per adulti,
- assicuro misure paragonabili a quelle del bicipite,
- certificazione del mornin' glory (l'amico è gonfio ogni mattina, e se volete ve lo tatuo d.o.c.g)
- durata simile ad una maratona della trilogia del Signore degli Anelli, no stop,
Capacità aggiuntive:
- modello, personal trainer e personal tromber,
- skipper professionista, porta in dote anche una superba barca a vela, battezzata Sorella's flavour, per le mie due proverbiali gocce di Curious dietro l'orecchio,
- cuoco di piatti pronti, due salti in padella e un bel bungee jumping a letto,
- giardiniere, idraulico e pure elettricista su richiesta, il Convento si premura personalmente di scegliere e di consegnare gli outfit,
- è versatile, e qui ho detto tutto.
See you soon. Ah, il prezzo?
Bha, basta una cospicua donazione alla sede cappellana di San Babila, quella più alta si porta a casa il manzo.
Aloa.

venerdì 6 agosto 2010

Vita da bambinaia: giorno 25, what else to say?

Oggi la farò breve: i pazzi scatenati di ieri, che ho cazziato con madre a fronte, oggi si sono decentemente contenuti, ed è già un fottuto, clamoroso, successo!

C'è comunque da dire che oggi non c'era tutta la "squadra viola", vale a dire che tutti e quattro i bambini con ritardo mentale (a cui si è beatamente aggiunto uno dei più rivoltosi, colto fatalità da eczema e febbre gialla...chissà chi glie l'ha mandata?) sono stati a casa loro, con mia piena approvazione,
e con questo ci si rivede lunedì.

giovedì 5 agosto 2010

Vita da bambinaia: giorno 24, ego sum maestra cattiva!

Oggi basta, mi sono incazzata e ho fatto la maestra severa: tutti seduti in palestra, muti e zitti, per una buona mezz'ora.

E non basta, dato il putiferio indefesso delle ultime settimane, nel momento in cui i genitori sono venuti a prenderli li ho presi io, i genitori, uno per uno, e ho raccontato loro per filo e per segno le orrende malefatte dei loro perfidi figli, da quello che picchia il bambino down e poi gli urla "piangi", a quello che si picchia a sangue con uno a caso, fino a quello che dice "tua madre puttana" a mezzo centro estivo.

Il top però è giunto con la riuscita ramanzina alla madre fuggitiva!

Questa troia, madre del bambino peggiore di tutto il centro estivo, arriva sempre un quarto d'ora dopo la chiusura, roba che io sono già andata a prendere il treno e quindi non riesco mai a prenderla da parte per dirle quanto merda sia suo figlio....sì merda, co' trentasette bambini da guardare in due e questo che appena finisce di uccidere uno si accanisce come un avvoltoio su un cadavere prossimo venturo: la sua prossima vittima.

E oggi l'ho presa, e le ho decantato le meraviglie del figlio lasciandola priva di inutili vie di scampo, tentate senza risultato alcuno, e stesa con un proverbiale: "guardi che glielo dico per l'incolumità di suo figlio, sa, se continua a rompere, nonostante io abbia gli occhi anche nel sottogonna, un bambino potrebbe fargli un occhio nero!".

Vittoria vendetta della suora incazzata,
scazzo e chiudo.

mercoledì 4 agosto 2010

God Gaga colpisce ancora: 13 nomination conquistate ai Vma's, è record!


Sono stanca, permettetemi quindi il "quoto e commento":
"Los Angeles, 4 agosto 2010 - Lady Gaga, con tredici candidature, domina la 27esima edizione dei Video Music Awards, in diretta dal Nokia Theater di Los Angeles lunedì 13 settembre alle 20.30.

La cantante, in concorso con la hit ‘Bad Romance’, è la prima artista ad avere così tante candidature in un`unica edizione e l`unica cantante femminile ad avere due video candidati nella categoria ‘Best Video of the Year’ rispettivamente con il singolo “Bad Romance” e con la hit in collaborazione con Beyonce ‘Telephone’. "

Pensate che la Nostra Signora degli Omosessuali ha commentato questa ennesima vittoria del Gaganesimo su tutte le fottute religioni umane con un commento che solo un'autentica divintà gay potrebbe fare:


“Sono così onorata di queste candidature per tutti i piccoli mostri e gli auto-dichiarati freaks dell’universo, di avere più candidature ai Vma in un solo anno di qualsiasi altro artista nella storia di Mtv. Ironia della sorte, sono ancora più orgogliosa di averne 13, un numero sfortunato. Molto tempo fa il 'mondo' mi ha detto che io e i miei piccoli mostri non saremmo mai stati ascoltati, insieme invece abbiamo cambiato le regole. Dio mi ha messo sulla Terra per 3 motivi: per fare musica ad alto volume, video gay, e un gran casino. Grazie Mtv'.

Dio mi ha messo sulla terra per 3 motivi: per fare musica ad alto volume, video gay e un gran casino???
Oh my Gaga, ma questa donna ha veramente creato il cielo, la terra e i dischi in vinile! E pensate che è così modesta da parlare di sè in terza persona...

Quanto la amo!!! Quanto!

Vita da bambinaia: giorni 22 e 23, il festival del disagio mentale e l'apice del porno

La situazione sta seriamente cominciando a precipitare!
Che siamo in pochi si sente eccome, specie davanti agli scleri multipli di più di metà della piccola popolazione infernale del centro estivo, a partire dalla Faith che urla, piange, rutta e se la prende con quelli che la prendono in giro, per poi dire "tua madre puttana" ad uno di loro, così, come se fosse acqua fresca. D'altra parte pure i 260 moltoni che le corrono dietro prendendo a posta in mano una quantità d'insetti pari all'intera popolazione della Zambia sarebbero da prendere a mazzate, e pure forti.
Ma oggi no, oggi si sono superati...dando vita al festival del disagio mentale!
Cos'è???
Bhe, c'è da dire che ben quattro dei nostri pargoletti sono mentalmente indietro, tipo down o ritardati belli e fatti, ed in più buona parte degli altri sembra indietro anche se non hanno detto di esserlo; qualche esempio? Il bambino abbronzaterrimo che fa versi da scimmia menomate tutto il giorno; il bambino permaloso con gli occhiali che non sappiamo se ci è o ci fa, Anastasia che è talmente avanti da aver fatto il giro, e un grandissimo testa di cazzo, 12 anni e tanta, tantissima, voglia di far del male...e a chi, a chi secondo voi? A quella squalandrata della Faith!
Ebbene, oggi, in mensa parevano tutti down, e io, pazza fino al midollo, sono scoppiata in una risata incontrollabile, durata dieci minuti buoni tra l'incomprensione dei bambini, per una buona volta messi davanti a qualcosa di più folle di loro.
Ma il culmine è giunto sto pomeriggio: un bambino, ovviamente di quelli con ritardo mentale (anche se questo è il più normale di tutti, sembra solo tonto), si è calato le braghe ed è andato in giro per il giardino con le mutande all'aria e quando io gli ho detto di tirarsele su lui, in risposta, mi ha detto "ma sono sexy!".
E qui io passo e chiudo.

Cioè, dieci minuti seminudo in giardino dicendo "io sono sexy"...e io che devo correre ai ripari ingannandolo con un bel "è arrivata mamma, corri dentro"...bhe, sono esausta, questi piccoli vampiri mi stanno succhiando via tutta la mia già scarsa energia vitale, roba che non riuscirò più a mettermi lo smalto sulle unghie dei piedi.

Tragedia!

martedì 3 agosto 2010

In lista dal chirurgo!


Già lo sento: diverrò bellissima!
Oggi ho finalmente prenotato la visita dal chirurgo plastico, diciamo pure dal medico estetico con specializzazione in chirurgia e in suore belle e gnocche.
Gioia scalpitio e scalpore: martedì 7 settembre ore 10.30 sarò al suo cospetto...e ad ottobre sarò come in figura, a parte i pessimi boxer D und G!

Baci,
sempre vostra
SorellaJc.

lunedì 2 agosto 2010

Bettaful e...lo straordinario mondo di lesbo!

Ebbene sì, Bettaful si è guadagnata il suo posto al sole grazie a rivelazioni che più che scottanti sono epocali!
Ricapitoliamo però i capitoli precedenti:
- la Betta, così la chiameremo, lavora anche il weekend (tesò non so come fai!), fa la barista in un indefinito luogo in pseudo-montagna, il fatto è che lì ha un cameriere superdotato ad aspettarla.
Sì sì sì, ma la situazione non è così piana come sembra; il marpione, infatti, pare trattarla come amicona, salvo accettare pompini, per poi andare in giro con stangone magre a alte uno e ottanta!
Insomma, lei è l'amica, la confidente, la mezza madre, ma anche la crocerossina svuota coglioni...insomma, fa anche il caffè!
- la nostra donna, oltre al perticone vestito da pinguino, ha un ex che la messaggia e che, così, per sport, le ha chiesto se "per caso" avrebbe rifatto sesso con lui.
Lei, ovviamente, ha risposto di sì. E adesso aspetta notizie...
Oggi che è successo?
Pare che, senza grossi dubbi, nel week end, col cameriere eretto, abbia raggiunto profondità ben più oscure della laringe...molto più oscure!
Mi ha fatto la cronaca...e io fedelmente ve la riporto: venerdì sera lei raggiunge il ristorante e lui, appena la vede, dice che gli è mancata e che ha un sacco di voglia....lei se la tira, lui dice che gli tira ma, quando lei dice ok, lui mena il can per l'aia e sostiene che non è cosa giusta, che sono amici e bla bla bla...
Lei, secondo voi cos'ha fatto?
Ha fatto la sgualdrina dominatrice! Gli ha detto, smettila di farti seghe mentali e mettimelo dentro! Oh my Jean Claude!!!!
Ah, ovviamente il preservativo non era disponibile...e oggi mi si lagna che ha la nausea "Oh Andrea, e se fossi incinta?", "bhe cara, non penso che le nausee mattutine arrivino il giorno dopo!".
E vogliamo parlare dell'ex?
Oggi infatti l'ho visto...anzi, l'ho vista!
Cioè, ma fatemi capire? E' alta un metro e un cazzo morto, pesa ottanta chili ma si fa l'intero universo, sponde comprese?
La mia stima per questa donna sta crescendo esponenzialmente!
Oggi infatti il/la sua ex la continuava a messaggiare, e lei, con grazia, essendo ormai solo due, femmine e pure intime, mi ha confessato che questo sexissimo ex è in realtà la tipa lesbica della sua compagnia, tra l'altro fidanzata con un'altra tipa della sua compagnia.
O_o
E perla delle perle...sono giunte entrambe a prenderla!
Vere lesbiche, non che non ne abbia mai viste...ma non ho parole.

Benvenuti nello splendido mondo di lesbo...tutto questo solo su Bettaful!!!

Vita da bambinaia: giorno 21, è tutta questione di Faith!

Oggi è stato il primo, frenetico, giorno di agosto.
1- Arrivo là alle 7.30 perchè sapevo che c'era roba da fare, ma nulla, mi aprono alle 7.45, così ho dovuto rinunciare a cagare e dalle 7.46 alle 8.15, in volata, ho fatto il cartellone dei punti, disegnato, colorato e appeso.
2- Sono arrivati nuovi, splendidi demoni delle elementari e....è tornata Anastasia! Devo dire che mi era mancata! Oggi era tutta abbinata in azzuro, ma che figa!
3- Tra i bambini nuovi l'ha fatta da padrona una bambina africana: Faith! Possente per i suoi anni e con una splendida coda di capelli mossi...peccato che non è certo per il fascino che ha monopolizzato la giornata, ma perchè non sopporta le formiche.
Immaginate gli altri demonietti: far finta di avere una formica in mano e andare verso la poverella è subito diventato lo sport nazionale, e lei urla come poche...il manicomio sta per coglierci tutti!
4- I bambini ora sono di meno, circa 30, ma noi siamo rimasti in due: io e la cicciona (la Betta, di qui Bettaful, ma questo è tutto un altro post..) più una diciassettenne svampita che resta solo la mattina e il ciccione che sta in ufficio a mangiarsi croassaint e a farsi canne.
E' fatica.
5- Oggi, per mettere la ciliegina sulla torta sono venuti a trovarci gli operai che già avevano transennato parte della scuola venerdì. Oggi hanno completato il lavoro: transennando aule e corridoio hanno sostituito quelle benedette porte....che sia lodata Lady Gaga.
6- Oggi gossip da paura.