venerdì 29 giugno 2012

Fenomenologia dei 69 motivi per cui va buca con un uomo.


             Decisamente sacro e profano!  Non c'è che dire, oltre al beneamento Ingegner Fantozzi, la Madonna Addolorata (e non perchè ha scoperto Lourdes che se la fa con i montatori del palco, tutti e 33, trotterellando e saltando con una gamba sola al ritmo di Vogue ricantata dal sintetizzatore di Ke$ha) è obiettivamente l'immagine adeguata, e vi giuro che poche madonne sono più brutte di questa, ma questa era anche adeguatamente sconvolta nonchè ipervirginale!

Now, tornando a noi, partiamo in pompa magna con l'elenco, in ordine logico consequenziale, con esempi tratti direttamente dalla vita reale della sottoscritta:

1- L' ETERO.
OMFG! Questo è il classico dei casi, la cappella da manuale: è bello, è rude quel che basta, ha i muscoli guizzanti di un puma...ma nulla. Gli piace la finferla, e magari è pure fidanzato, 2, 3, 5 anni: estocazzo no???
Poi è ovvio, appena compresa l'antifona l'idea sfuma come neve al sole, con lui ad esempio non ci ho neanche provato, anche se a vederlo era davvero uno spettacolo!
Lunga vita a lui e alla sua dolce metà.

2- Il  Nè DI QUA Nè DI Là!
Classico caso di "ma porco Zeus deciditi" e di "ma suvvia, caccia un po' di palle e dì sì o no".
E qui giace immobile, e anche leggermente frocio, il mio bel commesso...
Che si apra la caccia su Fb, subito!!!
GO, GO, GO!

3 - Il bello ma..SFRANTA!
Lo vedi e dici "mazza che figo", ti viene pure duro, poi ci parli e ti esplode letteralmente il cervello.
Com'è possibile che si sia ingoiato l'intera fornitura di elio del circo a mia insaputa???
Chiamate Mangiafuoco! Ora!!
Suvvia, ora, bando agli scherzi, questa qua sopra è una sfranta famosa, che si veste da uomo, bella e fotomodella, ma con una voce che dire acuta è dir poco e con modi che non sono esattamente da meno...e poi osò anche chiedermi "ma è vero che sembro etero?" e io, per pure grazia cappellana, omisi la risposta esatta "sì, finchè non apri la bocca".
Cmq, putroppo per noi amanti dell'uomo rude, le sfrante sono ovunque, dai bar alle pizzerie, fino alle reception delle palestre, spesso si travestono da uomini e tentano l'approccio fraudolento, ma falliscono come non ci fosse un domani.

4. Quello che dice NO (non mi piaci).
E' un classico, quasi come i rapimenti alieni, i gatti sui maroni e la sabbia nel letto dopo i bagni nudi a mezzanotte. Piacevole come la diarrea associata alle emorroidi, il NO è sempre in agguato.
Vecchia come il mondo, lista dei No è direttamente discendente dal primo mal di testa di Eva, per giungere poi nelle paffute mani della Merkel.
Detto questo di NO ce ne sono parecchi e solitamente sono:
- il NO dell'etero,
- il NO della sfranta figa (Pigoz anyone?)
- il NO del figo cagacazzo (Detto Zar anyone?)
- il NO di quello che ti vede e scappa.
- il NO di quello che vai avanti con gli incontri e poi perde la memoria (putroppo non sono mai giunto a questo stadio..)
- il NO di quello che dopo la botta ti rimanda al VIA,
- il NO di quello che già ti tradiva e che mo' preferisce gli altri,
ecc.
Ovviamente un paio di emorroidi a tutti questi non glie le toglierà nessuno, sempre se anche il Karma non abbia voglia di prendermi per il culo e rifilarmi anche lui un bel NO, perchè in fondo, si sa, la vita è una fottuta sgualdrina!

5. Il festival delle scuse assurde (i BIDONES).
I BIDONES detti anche PACCHI, SOLE e scuse inventate alla cazzo, sono quasi peggio del NO secco, anzi, sono molto molto peggio, senza se e senza ma!
Il tipo qua sopra, ad esempio, dopo tutto il concordare l'appuntamento (il posto designato era Venezia, la città degli innamorati e delle frocie universitarie piene di cattivo gusto), giunto il giorno stesso, una sola, stramaledetta, ora prima mi dice "non ce la faccio ad uscire, fa troppo caldo oggi."
Ma daVero daVero???
Manco fossi un ghiacciolo, un sorbetto, un calippo! Manco il monsone africano si fosse abbattuto con violenza sul litorale veneto!!
Anyway questa è solo una delle tante.
Quante volte vi sarà capitato di udire emergenze di lavoro, amiche azzoppate durante la maratona di New York, madri che necessitano di una subitanea provvista di latte in polvere, o di improvvisati malori, improvvide esperienze di giardinaggio fallito e rinnovati esempi di dementia praecox, ovvero un bel "mi sono dimenticato", che non guasta mai?
Bhe, a questi auguro direttamente la piorrea. Insomma, che gli caschino tutti i denti e penchè no, pure il pene a terra, e che nel mentre cotali esseri, oramai privi di tutti i denti, tentassero di raccogliere il proprio tristo membro caduto, passasse accidentalmente un autobus!
Poi sta a loro scegliere la morte o l'evirazione :)

Per il resto, tutte le altre 64 situazioni, le voglio da voi, nei commenti.
E venga reso noto che chi non commenta sarà preso da squarauz improvviso, con un goccio di scolo e una punta di colite!

A domani,
perfidamente vostra
SorellaJc

Ah dimenticavo:
n.6: il CESSO!
Come non categorizzare tutti i poveri storpi che sono capitati anche solo per una volta, di fronte al nostro regale, e alquanto schifato, cospetto?
(E' ad esempio il caso del tipo di ieri, giusto per dirne una)

n.7: il DIVERSAMENTE GIOVANE.
Lo vedi in cam, lo senti in chat, lo sms tutto il dì e poi?
Poi dal vivo scopri che, evidentemente, in camera sua aveva un faro da stadio, perchè ci sono più rughe sul suo viso che su quello di Brabara Alberti..

n.8: il DIVERSAMENTE ALTO.
Idem come sopra, lo senti, lo vedi, magari pure ti ci masturbi in cam, suvvia, pare carino.
E poi?
E poi dal vivo manco lo vedi. Lui da sotto ti chiede come stanno le stelle alpine e se lassù c'è l'aria rarefatta..
Ti chiedi come arrivino senza tacchi al volante dell'auto.
Misteri della fede!
Santa Dorotea aiutaci tu!!!

n.9: il DIVERSAMENTE SPIRITOSO,
il DIVERSAMENTE CARICO,
il DIVERSAMENTE VITALE.
Direttamente da XFiles, ogni tanto, escono dalla loro tana sepolcrale i cosiddetti...mm..MOSCI!
Roba che tirargli fuori da bocca due parole o addirittura una battuta di spirito è come tentare di fare una trasfusione ad un muro..
Anyway, pure di questi è fatto il mondo. Ahinoi, ovviamente!

n.10: il DIVERSAMENTE INTELLIGENTE.
Insomma, non è che non ci provi, che non tenti la battuta o che non si sforzi di capire quello che gli stai dicendo nel tuo italiano perfezionato in anni di inutile studio, noo, proprio non ci arriva.
E noi dobbiamo pure farcene una ragione: oltre a quelli brutti ci sono anche quelli diversamente dotati a livello intellettivo, oltre che gli adorabili incroci delle due specie...come se un oca si incrociasse con un mandrillo: chimera, abominio, ributto!

Pensavo anche al n.11: il "DIVERSAMENTE IMPEGNATO", ma quello solitamente dice di sì.

Detto questo, come già detto, le categorie le lascio continuare a voi!!!
Have fun,
but no sex, please.

Quando hai finito le energie..

Ascolta Marina and The diamonds, ovviamente!
Cmq, a parte questo, io sto sempre più di pezza.
E sì che ho pure trovato lavoro e sono pure riuscita ad avere il numero di cell del mio manzo facebookiano (Zara's man) ma sto cmq di merda, anche perchè il suddetto manzo lancia messaggi troppo ambigui, che sembrano sempre più no che sì ma poi spunta la cosa incomprensibile.
 Insomma, avere un ragazzo è così difficile? Tra l'altro ieri ho avuto anche un altro "incontro romantico", sempre a Mirano, come successe qualche mese fa, ormai è la città dei primi incontri (e sai che figata..) ed il tipo, seppur non appartenente alla categoria delle sfrante, il che è sempre una buona cosa, era bruttino, ma passi anche questo, ciò che però non poteva proprio passare era che, proprio come l'altro (incontrato sempre in quel triste luogo), era moscio come la morte sotto antidepressivi.
Sigh. E pensare che questo "si diverte" anche. Vabbè, non ho parole.
Non c'è più religione, e con essa sono morte le mezze stagioni, ecc ecc ecc
Vabbè, voglio morire!!! Basta!
Ma è davvero così difficile trovare un gay che corrisponda più o meno ad un ragazzo etero con un po' di vita ma con un incommensurabile voglia di cazzo?

No? Allora datemi una lametta che mi taglio le vene!!

mercoledì 20 giugno 2012

Cocciuta!

Ok, è estate, ma i pensieri, nonostante il caldo appena esploso, corrono e se ne sbattono dei rivoli di sudore che scorrono lungo le mie belle gambe da modella (ps: forse lunedì poserò)!
Il pensiero, obiettivamente è uno: perchè non provarci col Lorenzo (il "mio" commesso di Zara) finchè non cede ad almeno una momentanea sbandata; anche perchè che sia completamente (od anche solo in parte) etero rimane cmq una cosa che sanno solo God Gaga, Heather Parisi ed il grillo parlante, per il resto è mistero della fede.
Perchè non darci dentro finchè non cade sotto i colpi della più mistica seduzione cappellana???
Suvvia, ho pure scovato che è stato fino a poco fa (forse ora ha smesso, o forse è solo in pausa) un pallavolista in carriera, roba che ha giocato 5 anni (mica 5 secondi, come la sottoscritta che pretendeva le divise fuxia con scritto dietro Kaori Takigawa) in serie A2 come alzatore.
E te credo!!! Sto omo de 1.91, classe 1988, marzolino come il leprotto, è veramente tanta roba.
Come fare a non ri-farci un pensierino?
Detto fatto: domenica gli ho scritto che nonostante la presunta sua dolce compagnia (cit. "se la tua ragazza permette, sennò la conoscerò volentieri", che poi se è etero va bene e se non è una ragazza ma un ragazzo lui non metterà certo i puntini sulle i) ci possiamo tranquillamente trovare una sera a bere qualcosa (il mio probabilmente sarà un drink analcolico color confetto, alla fragola, papaya e mandarino honduregno) e che Roncade non è così lontana dal Convento.
Lui ha convenuto e ha detto (cit.) "restiamo in contatto!". 
Facile a dirsi, amore della mamma! Ma se te non mi scrivi io cosa devo fare, prendere un trapano, venire a casa tua, sfasciarti il lavandino e poi offrirmi come idraulico sexy???
AdoVo!

Ps: avete idea di eventi (veneti) interessanti (ma non troppo impegnativi) a cui potrei invitare il mio prescelto per fare conoscenza?
Ps2: ama l'arte, almeno ciò si deduce con grazia dal suo Fb..
Spero di esservi ed essermi stata utile!!!


Alla prossima, Consorelle! Ps3 (e tra un po' si muta pure in I-pad con comandi vocali): cvd. "chi fa da sé fa per 33". Alla fine l'ho contattato per un progetto al momento top secret (perché come ogni altra cosa, se lo racconto non avviene, ergo vorrei smettere di vendere pelli di orsi ancora vivi!) e lui si è reso più che disponibile. Insomma, etero, gayo, curiosssso, bisex in fase lunare, al momento è il caso di trascinarlo fuori di casa e poi si vedrà; o come dicono i Gemboy, tutto si fa, il Kamasutraaa!!! See ya!

giovedì 14 giugno 2012

L'amore è un'altra cosa..

Ebbene no, non ce l'abbiamo fatta, io e le mie consorelle, io, noi e le nostre 7 personalità abbiamo perso un'altra volta. 
Violenta, stupida, insignificante rassegna di fallimenti.
Poca la voglia di rassegnarsi, di omologarsi, fosse l'ultima volta del Convento, SorellaJc non sarà mai come gli altri, al costo di essere una stupida infelice.
Rimorchiare facendo la troia in discoteca non è per me, scusate.
Scopare al primo incontro ed essere stupidi frivoli esseri giudicanti dall'alto di un niente non è da me.
"Senti che ci manca qualcosa
che c'è sempre una scusa
che la gioia si è offesa
che non c'è la scintilla
che si è spenta la stella
 ma una colpa non c'è.."
Cmq nel dettaglio si è rivelato etero,
diciamo che lavora tutta la settimana altrove, il sabato è da Zara e la domenica "è dedicata alla dolce compagnia".

Ma vaffanculo grazie, prego e nontiscordardimè.

Alla prossima, 
la Suora ad un passo dal baratro.
Ancora. Ancora una volta.
Ritornerò? 
Probabile.

Chissà che io riesca ad abbattere quella invisibile mano che blocca la discesa di grazie su di me.
 Chissà..

domenica 10 giugno 2012

Feeling good, ovvero: chi ben comincia...

Ebbene sì: chi l'ha dura la vince, ed io, nota stalker di professione, dopo aver vagato random per il Valecenter per giorni tentando di individuare il turno giusto ed il momento propizio (per non dire prepuzio), finalmente, oggi, sono andata a colpo (in)sicuro ed ho portato a casa capra, cavoli e facebook del megabono di Zara (che tipo ha finito il turno di lavoro alle 21.00 e poco dopo aveva già risposto [affermativamente] alla mia richiesta d'amicizia...se non è amore questo?)
Anyway, andiamo con ordine: giungo lì alle 16.50, dacchè supponevo che il cambio turno sarebbe stato alle 17.00, e io così avrei potuto controllare due turni in uno senza troppi grattacapi; a quell'ora non lo trovo, vabbè, intanto giro per vedere se trovo una cravatta da abbinare al completo che porterò al matrimonio del 16 (apro parentesi, è tre settimane che giro per negozi, un po' perchè in missione Zara,ma principalmente a fare, con noto e trionfale successo, da personal shopper a mia madre e a mia sorella minore a cui ho reperito rispettivamente vestito, scarpe, pochette e accessori; dato che a metà mese si sposa una cara amica di mia sorella maggiore e lei è la testimone e siccome l'infingarda ha è fatto shopping con la sposa e mio padre si arrangia da solo, di bisognose di non sfigurare, oltre a me, ne erano rimaste solo due (siamo 5 in famiglia), io ho cristianamente dato fondo alla mia voglia di tacco 12, almeno per interposta persona.) Ad ogni modo, la cravatta non si è fatta vedere, ma LUI sì, però cazzo, lo avevano spostato in cassa donna, e si sa che di sabato, al centro commerciale, specie da Zara, la fila alla cassa donna è eterna ed interminabile, quindi, ahimè, trovarlo in un momento libero era facile come sminare una bomba con le dita dei piedi: roba che Houdini mi arriccia i baffi con Imetec Bellissima!
Grande magoooooo! Ebbene sì, dopo un primo fallimentare tentativo di avvicinarmi alla cassa (sì, ok, sembra una cosa da ladri, tipo "SorellaJc III", anyway let's go) negatomi da due troie con un abito e dieci paia di scarpe da passare a LUI per togliere l'antitaccheggio, farsi fare lo scontrino, guardarselo come se non ci fosse un domani, e dare inutilmente fondo alle loro carte di credito; e dopo anche un altro, ennesimo, giro per il centro commerciale, ore 18.55 mi sono appostata come un condor fuori da Zara, con vista manzo, e ho aspettato il momento giusto per calare sulla preda come uno sparviero avvolto di tulle rosa!
Intercetto la preda, lancio del pizzo per distrarre le avversarie, e mi getto in picchiata, poi come un pavone faccio la ruota e mi faccio notare, incrocio i suoi occhi e parliamo del più e del meno, lui (oltre che incredibilmente bello) è anche incredibilmente spigliato, tanto che continua a parlarmi anche facendo scontrini e sorridendo plasticosamente alle sgualdrine che passavano i loro bancomat al suo cospetto, io poi getto la bomba, mi presento, il nome per una signora è sempre importante, e chiedo il suo, e ovviamente se lo trovo su Fb, e lui, candido come una pesca alabastrea mi fa pure lo spelling del cognome come se fossi il mai sufficientemente compianto Mike Bongiorno: adoro!
Poi il resto è noto: io spedisco la richiesta e lui risponde a razzo...ah, come potrete chiaramente immaginare, godendo io di più paranoie di Matt di Nip/tuck (il figlio di Sean McNamara, tanto per capirci) mi sono scientificamente studiata il suo fb e, sinceramente non ho trovato traccia di gnocca (nè del famoso, aberrante, "mi piacciono le donne" che la canzone è pure bella, ma lo stato su Fb ti gela subito le palle con il rischio che non si riprendano più dallo shock) nè di fidanzate, pacchi di alcol o strane voglie di vino in posti che non posso essere nominati, quindi, posso decretare che le possibilità che sia gay (soprattutto con il "MI PIACE LADY GAGA" gigante in prima pagina) siano assai più considerevoli del mio conto in banca, che è notoriamente tra il rosso ed il germoglio del verde, praticamente un fottuto ibrido color cachi.
Ora, appurato l'indiscutibile successo della 1, giungiamo alla fase 2, che è quella che un pelo mi preoccupa, ovvero: adesso che faccio? Cioè, come ci si tiene in contatto senza sembrare appiccicosi, e come si può passare dal dire al fare, dalla torta di mele alla fase 3 (uscirci assieme, fosse pure per vedere la sua grandiosa collezione di francobolli [e qui non si offendiamo i filatelici, ma era chiaramente una metafora..avendo tra l'altro, lui, un secondo lavoro figo, mentre io sto qui a reinventare il mio curriculum monacale con sapienti tocchi di vodka analcolica])?

Sono aperterrrrrrima ai consigli!!!! Go, go, go!!
And...

mercoledì 6 giugno 2012

Power (goddes) and Control!

Adoro Marina and the Diamonds, è la mia attuale ossessione musicale!
L'intero album è una vera bomba, e le lyrics rispecchiano così fedelmente il mio narcisismo che potrei persino farmi una plastica per diventare lei. Ora, eccessi a parte, questa Power andControl è obiettivamente una delle più belle canzoni dell'album, ed il video, sebbene non giunga ai livelli orgasmici di Spectrum, è decisamente bello, coinvolgente e gradevole, e lei è una gnocca come poche.

Per il resto, sono andato anche lunedì da Zara e non l'ho trovato...cmq chi non risica non lo rosica, e chi non l'ha duro non vince, quindi sarò tenace come del mastice sulla sedia di un prof!

Besos.

lunedì 4 giugno 2012

Zara's Spectrum!

Aprendo in pompa magna con il sublime video di Spectrum di Florence and the Machine, diretto da nientepopodimenoche David la Chapelle (mica latte e tarallucci!!), passerei pindaricamente ma non troppo alla mia ricerca dell'uomo ideale, e, precisamente, della mia caccia al manzo apocalitticamente figo che sverna a fare il commesso da Zara!
Ora, il titolo del post vi si spiegherà in pochi secondi una volta che vi avrò aggiornato sulla situazione presente, a partire da quando ho cominciato a cercarlo (cioè ad andare in negozio lavatissima profumaterrima ed in evidente missione rimorchio nonchalante):
- lunedì scorso: vado il pomeriggio: non c'è.
- martedì scorso: vado la mattina: non c'è.
- sabato scorso: vado la sera tardi, c'è ma è in cassa donna, e io devo andare via a breve, mi dico che se lavora sabato lavorerà pure domenica...seee, certo!
- domenica scorsa (ndr. ieri): vado di pomeriggio, non c'è. Chiedo ad una commessa che caspio di turni fanno e mi dice che è tutto piuttosto random, salvo che si dividono in apertura (8.00-12.00) centrale (12.00-16.00) e chiusura (16.00-20.00), cosa che sapevo già, grazie!
E' più sfuggente della murena di Max Bertolani, ma noi consorelle lo troveremo, fosse l'ultima cazzo di cosa che faremo nella nostra ben poco soddisfacente vita terrena!


E ultimo ma non ultimo (last but not the least) quando lo troveremo ormai è sicuro che si rivelerà più etero di un camionista della salaria!!!