sabato 27 luglio 2013

Vacanze, speranze e Realtà.

Rieccoci qui, a telefonata fatta.
Tutto bene, pare. 4 giorni verso fine agosto, a Londra, in realtà la compagnia sarà etero, io il tipo e altri due, il cui orientamento sessuale è sconosciuto ma intuibile. Detto ciò, il tipo però è estremamente gay friendly e molto probabilmente settimana prossima, o giù di lì, se mi vedrete al Village a Padova, non prendete paura, non è un film di fantascienza, ma una Realtà. Io, lui e un sacco di amiche lesbiche.

Speranze, beh, mi conoscete meglio delle mie tasche, se non ho un tipo molto probabilmente etero a cui rompere le balle non sono contenta.
Lui bello, simpatico, "fisico" e bla bla bla. Alla pizza del Centro Estivo sentenzio: è etero al 100%
Poi due giorni dopo mi viene in aula e mi fa un massaggio alle spalle. A me 30 secondi bastano per togliere un maledettissimo 1% a quel benedetto 100, e questa non è cosa buona.
Quel giorno stesso, tra l'altro mi pizzica e abbraccia, ma è noto che gli etero tra loro sono piuttosto fisici; il problema è l'effetto che questa cosa potrebbe avere su di me.

Cosa curiosa, oltre l'assenza di figa esplicita sul suo Fb, anche se non posso escludere che ad una lui stia facendo il filo (che se ben che mi va ben è bisex, lui ovviamente, lei chissene, farebbe meglio a nascondersi in una casa chiusa del Burundi), è che lui a pranzo, coi bimbi, mi espone la sua teoria riguardo al fatto che preferisce cercarsi le coccole dai bambini e non che arrivino loro come zecche.
Fin qui nulla di "curioso", ma, ragazzi, avete a che fare con SorellaJc, quindi qualche collegamento del cazzo arriva dritto per dritto (cit. "Mario" by Maccio Capatonda) in non meno di 10, 9, 8 ,7...secondi! Ecco che ieri ci aggiungiamo su fb, io gli scrivo, lui manco oggi risponde (io tra l'altro, maledetta oca che sono, non ce l'ho fatta a non buttargli comunque un "oi, come va?" nonappena l'ho visto in chat, verso le 14.00, ora obiettivamente del cazzo per scrivere ad uno, ed infatti non mi ha risposto).
Ora, aspettando se e quando risponderà (è pure facile che non lo faccia e risolva tutto con una battuta il lunedì, :/) mi sto trattenendo come una pazza dallo scrivergli quando lo vedo nuovamente in chat su fb, per l'ovvia ragione di evitare l'effetto stalking.
Detto ciò, mi chiederete: qual'è il collegamento strano? Ovvio, la teoria "in amore vince chi fugge", che, per traslazione dai bimbi, suppongo che gli sia congeniale anche in amore.

Dato il fatto che pure io dovrò tentare di fuggire un po', quantomento evitando la chat di Fb finchè lui non scrive a me, la domanda sorge spontanea:
ma se in amore vince chi fugge, che succede se fuggono entrambi?

Cioè, se entrambi se la tirano, qual'è il punto in cui uno dei due cede?
Insomma, non sono tecnicamente nella posizione di Marina and the Diamonds, quindi è pure possibile che si fugga e basta e che lui non torni più.

Peccato, perchè quel sorriso quando veniva a cazzo a trovarmi in aula a chiedermi "come va?", mi aveva fatto girare la testa!

venerdì 26 luglio 2013

Tilt Camp 2013.

Non vi ho detto, in questa mia molteplice assenza dal blog, del mio week-end romano, ove, io e altrettante consorelle (politicamente parlando) abbiamo tentato di ricostruire e rimettere in moto l'associazione dove tutti noi avevamo militato: Tilt!
Essenzialmente, tutto questo, è parte della mia prospettiva e della mia (forse breve, ma ogni tanto più mobile) parentesi politica; un associazione giovanile, tra partiti e movimenti, in grado di dire la sua su reddito minimo garantito (con tanto di legge presentata e firme raccolte prima del boom grillino) all'utilizzo sociale degli spazi pubblici nelle città e nelle metropoli italiane. Dulcis in fundu e perla organizzativa di ogni anno, Tilt organizza un campeggio in location sempre più appettibili (vedere per credere: http://tiltcamp2013.wix.com/tiltcamp2013 ) e al solo costo di 60€ (dal 5 all'8 settembre sono 4 giorni e 3 notti a Fondi in Lazio, spizzate il sito per più info http://www.tiltcamp.it/)  con workshop tematici, incontri politici ed ospiti d'eccezione (sempre della scena politica, stiamo lavorando ad un incontro Renzi - Vendola, roba che esplode il palco XD) per non parlare del buon cibo, degli ottimi bungalow, della splendida piscina e del Dj set notturno.

Ovviamente, un'automarchetta è inevitabile.
Ma trovo, altresì, che, rivolgendosi a tutt'Italia, il Convento sia la migliore piazza dove potersi esibire ;)

Un bacio a tutti/e! 

Ps. come riconoscermi? Parrucca e rossetto? No, se trovate quello che parla come un tetraplegico (beh, non quello EFFETTIVAMENTE tetraplegico, ecco, ci sono ottime probabilità che quello, tra l'altro con la battuta migliore del video, sia io ;) ) 

Ps2: per ogni altra info chiedete pure alla sottoscritta!

sabato 20 luglio 2013

Lies.

Ecco a voi, sebbene in leggero ritardo, il nuovo, fantasticherrimo video di Marina and the Diamonds!

Che dire?
Io la amo, punto.

Baci gay al centro estivo!

Ebbene sì, come ogni anno il Convento apre le sue porte per la stagione estiva e si tramuta in Colonia, ospitando la sua solita centinaia di bambini.
Quest'anno i gossip, oltre che i fanciulli problematici, si sono sprecati.
I baci, premettiamo, non sono quelli miei e della mia giovane promessa (animatore del centro estivo, 21 anni, 1.84 centimetri, biondo, penetranti occhi castani e sorriso smagliante, e probabilmente etero [, è da decenni che le vado dicendo che non riesce a riconoscere un gay manco se mi guarda in faccia]), ma quelli di due bimbi, rispettivamente 7 e 8 anni, che vengono quotidianamente custoditi da noi consorelle, di cui, per ovvie ragioni di riservatezza conventuale e biblico decoro, non vi dirò null'altro, se non che sono entrambi bellini con guanciotte ed occhi azzurri (alla faccia di chi dice che gay è sinonimo di cattivo gusto! Questi pure a 7 anni ci vedono benone XD).
maledetta Suor Orsola e i suoi dannati casting
Insomma, sono in classe con i miei diciotto bimbi cadauno (ogni animatore/consorella è sempre in rapporto 1 a 18 con i bimbi da sorvegliare), e ad un certo punto vedo dei bimbi che si scandalizzano e cominciano a dare di matto: cosa sarà mai successo? Vado lì e chiedo lumi a riguardo.
Mi dicono che Pierino (ovvio nome di fantasia) ha baciato Nicolino (idem), chiedo allora a Nicolino se trattasi di caso singolo o se è una cosa che accade da lungo tempo dietro alle nostre canoniche spalle. Ebbene, egli mi risponde che sì, Pierino è solito toccare i bambini del centro estivo dove non batte il sole XD
Apriti cielo!!! Peste e corna per fermare il Pierino assatanato e i 4 bambini improvvisatisi censori della fede, pronti a picchiarlo in nome della normalità sessuale!
Dopo averli sedati tutti e mandati a giocare nei poli opposti del Convento, ero giusto riuscita a rilassarmi a dovere in giardino quando vedo Pierino e Luchino (sì, un'altro bimbo) rotolarsi in giardino; in un attimo mi trasformo in Wonder Woman e mi catapulto da loro, arrivo e chiedo a Luchino "ma sti sta picchiando o state solo giocando?", lui tranquillo risponde "stiamo solo giocando".
Beata innocenza!

Giocate bimbi, giocate!

giovedì 4 luglio 2013

La fiera dei dentisti gay!

Vi ometto tutto ciò che è successo in questi giorni, tra vacanze alle Hawaii, centri estivi e gente che si improvvisava escort, ma quella dei dentisti gay di Verona vale la pena d'essere raccontata.
Cioè, anche quella degli escort, ma si ridurrebbe a riportare squallidi messaggi su Romeo, e noi siamo troppo signore per permetterlo ;)

Detto ciò, in questi giorni, vero che sia, sto rimorchiando parecchio, soprattutto in quel di Verona (sempre tramite Romeo, d'altronde io c'ho sempre un Convento da tirare avanti), forse proprio perchè, in quanto piuttosto lontana, non l'avevo mai considerata un luogo di sbarco.
Fatto sta che negli ultimi due giorni sono riuscito a farmi dare il numero di cellulare (miracolo!!!) di un trentatreenne bello e muscoloso dell'hinterland veronese. Scrivendoci, gli chiedo che mestiere facesse, e mi risponde il dentista, io gli faccio qualche battuta sul fatto che le sue clienti non vedano l'ora di farsi venire una carie pur di vederlo, tanto è bello, ma la cosa, tra un messaggio e un'altro, finisce là.
La cosa figa è che, dopo qualche giorno, messaggio con un profilo diverso, foto diverse, visibilmente diverso, insomma, al 100% un'altra persona, anche ex-post (cioè ora che ci penso), anche lui in forma, completamente depilato, trentenne, coi muscoli al posto giusto (sebbene un po' meno manzo di quello di prima) e, non avendo lui foto viso, glie ne chiedo...e cosa mi arriva?
Lui nel suo studio da dentista che fa versi strani e pose buffe, oltre ad un suo succoso nudo integrale.
Il punto, ovviamente, non è certo che questi fingano, ma QUANTI CAZZO DI DENTISTI GAY CI SONO A VERONA???
Cioè, ma loro lo sapranno? E' forse concorrenza slea(na)le?

Misteri della fede!
Ma noi ci auguriamo che chi tromberà vedrà!!!!