mercoledì 30 dicembre 2015

Gusti ingiusti (disgustibus).

Siamo tutte qui, ad un passo da Capodanno, pronte a buttarci nella mischia cogliendo la prima occasione buona per sbatterci qualcuno. Nevvero?
Ora, prima che vi abbandoni per il consueto cenone della curia, modello ultima cena con me e Zobby in prima linea, voglio darvi la mia ultima perla del 2015.
Da maestra cartomante infatti il gioco degli astri, con Giove in trigono con Saturno, a sua volta incazzato nero con Venere che non la fa vedere manco ai suoi satelliti, mi dice che la risposta a questa vostra legittima voglia sarà, almeno per i più, tristemente negata, di nuovo.
Il motivo? I gusti ingiusti! Almeno se siete Cappellane, intendiamoci.

A ri-chiarimento, la Cappellana è una bronsa coerta, una frociarola, o assolutamente un omosessuale convinto. La Cappellanità è, per così dire, un lifestyle, un modo di vivere, oltre che una splendida concezione del mondo.
Andiamo però al sodo.
Parlo per esperienza diretta. Ce ne fosse anche uno che ti piace (cosa abbastanza facile, sebbene ad una certa diventiamo più acide e selettive di prima, bocche buone a parte), e che tende magari anche a non disdegnarti (o almeno così ti sembra), prima di sognare bambini, bomboniere ed un matrimonio con il velo in pizzo macramè in quel di Palma di Majorca, attenta ad aver prima affrontato il tema dei gusti ingiusti, perchè giungerai alla scoperta di delizie che neanche ti aspetti.

Se sei attiva, troverai un'altra attiva, che non vorrà girarsi neanche sotto  tortura, il cui divino antro è così serrato che ti sorgerà il dubbio che si sia ingoiata la chiave, e non solo.
Se sei passiva ("The boy is a bottom" tanto per capirci) troverai un'altra splendida diva come te;
se poi sei una diva attiva (come la sottoscritta, elasticità mentale a parte) beh, amen fashion!
Se a te piacciono alti e un filino atletici ("non chiedo mica la luna"), tu sei alta e magra e lui anche (già ti vedo con una mazzo di rose rosse in mano, pronta a gettargliele sull'alcova sopo una bollente notte di sesso), beh, sicuramente, a lui piaceranno più orsi che alti. Che spesso, magari, hanno tutto il loro fascino, solo che te proprio non c'azzecchi.
Apro una partentesi sul #teamsecche, cioè, vorrei dire, capita, mica ci possiamo morire dietro.
Video per rendere l'idea, visto che in curia si ostinano a non capire come mai, ogni capodanno io mangi anche le portate altrui senza ingrassare di un filino. Ok, buona parte di voi mi avrà già tirato il malocchio. Nel dubbio vi rispondo che non è tutto oro ciò che luccica.
Ma proseguiamo!

Se tu sei una fan della depilazione integrale, lui sarà depilato ma amerà la foresta nera.
Se sei bassa amerà gli alti (e viceversa, ovviamente).

Se sei di media statura, amerà i neri ("once You try black, You never go back") 
Se sei nera, orsa e di media statura, e ti sei assicurata che lui ami gli orsi alti intorno al metro e settanta, io, e con me le stelle, concordiamo nel dirti se però, ahitè, lui sarà sicuramente attratto dagli orientali. Sì tesoro, dai cinesi, dai giapponesi e dai fascinosissimi coreani.
Se alla fine ne trovi uno che ama esattamente le persone del tuo sesso, del tuo colore della pelle, del tuo tipo tricologico e del tuo peso-forma, sappi che la legge di Murphy è sempre dietro l'angolo (o dietro l'ano, se vogliamo essere un po' zozze), e lui non ne vorrà mai e poi mai sapere di una storia seria.
Se poi, nel caso che tu ne abbia trovato uno che ama il tuo canone estetico, proprio la tua persona, sputata sputata, tale quale al suo tipo ideale, che ama i cani come te, il tuo tipo di cinema, e ti vuole come persona al suo fianco, e tutto va bene per i primi tre  mesi, temi il quarto, perchè o scapperà con una donna biologica o ti confesserà che non può venire a convivere con te perchè in realtà già convive con l'attuale marito  colombiano che l'ha sfruttato per avere il permesso di soggiorno, e che da solo non può permettersi di sostenere l'affitto.

Insomma, sarò ripetitiva ma mai una gioia.

E se, e dico se, se incontrate davvero la persona giusta, cosa che io e sorella Zobeide vi auguriamo con forza, bene, allora tenetevela stretta, e sappiate di essere fortunati, e di appartenere a quel nanopercento che ha avuto la botta di culo di trovare l'anima gemella.Quindi non lamentatevi e, piuttosto, lavorate sul vostro rapporto! Può solo migliorare!

Ps: sappiate che Zobeide mi ha fatto la mappa astrale, via skype, dato che lei è a reggere il convento parigino, e mi è venuto fuori che la mia anima gemella vive a Dublino ed è nata nel 1753.
Non è un peccato?

Ah, il mio augurio per il 2016:
che troviate il vostro +1!

Pace e pene.
Sjc

Nessun commento: